Domenica 15 febbraio la meravigliosa sfilata dei bambini

Migliaia di piccoli protagonisti in maschera per l'evento che dà il via ufficiale al Carnevale Dauno e che si fregia del patrocinio dell’Unicef
13 Febbraio 2009
Sfilata delle Meraviglie
Sfilata delle Meraviglie

Anche quest’anno hanno affilato la fantasia le scuole primarie e dell’infanzia che parteciperanno alla Sfilata delle Meraviglie, in programma domenica 15 febbraio, l’evento che dà il via ufficiale al Carnevale Dauno e che si fregia del patrocinio dell’Unicef, assegnato alla manifestazione nel 1998. Un patrocinio che rappresenta la più ampia gratificazione al lavoro dei docenti e dei genitori nel "laboratorio scuola". È un riconoscimento di grande prestigio di cui si fregia la sfilata dei più piccini sin da quando è stata anticipata alla prima domenica di Carnevale.

Protagonisti della parata sono gli alunni delle elementari e i piccoli delle materne, un migliaio di bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni. Quattro i circoli didattici che hanno allestito i laboratori del Carnevale. Il I Circolo Croce ha scelto come tema Lo zecchino d’oro con costumi ispirati ad alcune delle più celebri canzoni che hanno segnato i giorni più belli dell’infanzia: chi non vorrebbe ritornare a quell’età per essere di nuovo nell’immaginario, eludendo almeno per un po’ le amarezze che la vita ci riserva?. Nell’anno in cui se ne celebra il cinquantenario, la Croce ha deciso di rendere omaggio al suo artefice, il francescano Ernesto Caroli, e a Ze Peppe, la figura che simboleggia il Carnevale sipontino, che si lascia andare ad un affettuoso e appassionato "amarcord".

Le bambole che passione!...e ce ne sono anche da collezione è il tema scelto dal III Circolo De Sanctis: "la bambola, di pezza, di ceramica o di plastica che sia, stimola sempre la nostra fantasia".
Il IV Circolo Madre Teresa di Calcutta ha immaginato un viaggio di Ze Peppe nel mondo dei Maya, il popolo di un’affascinante civiltà del Sudamerica annientata dagli Europei lanciati alla conquista del Nuovo Mondo e dei suoi tesori: "i loro costumi, d’oro e di giada, splendevano di luce in una rada; nelle foreste del Messico antico, tra cascate e verdi vallate, viveva un popolo di enorme cultura che oggi ci lascia la sua architettura: le grandi piramidi sono ancora là e testimoniano la verità".

Ze Peppe giangalasse a spasse pà Galassie: il VI circolo Cardinale Orsini ha provato invece a raccontare quel che è apparso agli occhi di Ze Peppe mandato in missione su un’astronave a monitorare la galassia allettato dall’idea di poter assumere lo scettro del carnevale nello spazio. Presente con i suoi “piccini” della materna alla sfilata delle meraviglie anche la scuola materna Rione Occidentale dell’istituto comprensivo Don Milani i cui bambini avanzeranno “tamburellando” al ritmo delle tarantelle in una spettacolare rievocazione dei costumi della tradizione garganica. Anche il VI circolo manderà “in campo” i suoi alunni della materna, Piccole…meraviglie del mare: polpi, pesci, meduse e stelle…dentro al mare se ne vedono delle belle; un girotondo felice vogliamo fare, ma per favore il mare non inquinare.

Non manca all’appuntamento delle meraviglie la scuola dell’infanzia Miramare del IV circolo che scelto come tema la Magia del Carnevale. Ritorna anche la scuola dell’infanzia dell’istituto comprensivo di Zapponeta con Il ballo delle stagioni. I bambini muoveranno da piazzale della Libertà (stazione campagna) lungo viale Di Vittorio e viale Aldo Moro per passare poi dinanzi alle tribune allestite in piazza Marconi e proseguire su viale Miramare fino a piazzale Ferri.

Istituzione Carnevale Dauno

Foto