Il consiglio approva il catasto e la mappa delle aree incendiate

Il Comune: ”In quelle zone non si potrà più costruire”

Il catasto delle aree incendiate – afferma il sindaco Angelo Iannotta – rappresenta un fondamentale strumento di prevenzione degli incendi boschivi. La legge non consente costruzioni o destinazioni diverse da quelle in atto prima dell’incendio. Se però non esistono o sono incomplete le mappe dei terreni percorsi dal fuoco sarà poi impossibile controllare che realmente su questi territori, ad esempio, non si edifichi.

Si tratta dunque di un adempimento essenziale per evitare fin da ora il fuoco futuro, neutralizzando una delle cause più probabili. Il Consiglio comunale di Mattinata ha proceduto a questo compito approvando il catasto e la delimitazione delle aree del territorio. Sono stati cinque gli incendi nel 2008. Quello più importante colpì la Baia delle Zagare con ben quattordici ettari andati in fumo. Ma danni anche a Monte Saraceno, a Vignanotica, a Monte Barone, a Sellino Cavola. Il voto unanime dei Consiglio – spiega l’assessore alla protezione civile Pasquale Bisceglia – è arrivato dopo la pubblicazione nei mesi scorsi del catasto delle aree percorse dal fuoco all’Albo Pretorio del municipio al fine di consentire la presentazione di eventuali osservazioni da parte di soggetti interessati.

In base ai dati di “Eco – sistema Incendi 2009″, indagine che fotografa la situazione dei comuni italiani nella lotta degli incendi boschivi realizzato nell’ambito della campagna nazionale ” Non scherzate col fuoco” di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civile, patrocinata dal Corpo Forestale dello Stato, risultano nella fasci di merito Mattinata e altri comuni della Capitanata (Apricena, Candela, Monte Sant’Angelo, Ischitella, Lesina e Deliceto).

  • Fonte: Francesco Bisceglia
    Gazzetta del Mezzogiorno del 30/12/09
Cerca

Maggio 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta