Rotta verso la salvezza

Il Mattinata, di misura, conquista altri 3 punti casalinghi
12 Dicembre 2006
I rossoneri dell'U.S. Matinum (foto <em>Studio Dipinti di Luce</em>)
I rossoneri dell'U.S. Matinum (foto <em>Studio Dipinti di Luce</em>)
U.S. MATINUM†††††††††††2 ASCOLI SATRIANO†††1

Gara importante all'Agnuli per l'U.S. Matinum che ha la possibilità di staccare un altro biglietto di avvicinamento verso il prefissato obiettivo stagionale: la salvezza. A cercare di ostacolare il cammino dei rossoneri l'Ascoli Satriano, a quota 17 punti, quattro lunghezze in più dei garganici.

L'inspiegato fischio d'inizio alcuni minuti prima del dovuto è solo l'apertura dei successivi comportamenti arbitrali che compromettono più volte la gara. Il Mattinata di mister Zerulo può passare in vantaggio già al 14', ma il tiro di Colaianni trova l'inciampo del piede di un difensore. Al 30' tiro violento del giovane Fischetti, finalmente tornato tra i titolari, ma la palla va a finire di poco sopra la traversa: un bel gesto atletico, che il pubblico apprezza e accompagna con un lungo e fragoroso applauso.

Da parte sua l'Ascoli, ben schierato in campo dall'allenatore Di Martino, compie alcune azioni pericolose, senza comunque mai dare l'impressione di poter sferzare il colpo vincente. Al 40' poi è vittima di un fischio per un fuorigioco davvero inesistente. Ciò per la posizione errata e lontana dagli sviluppi del gioco dell'arbitro, che appare non idoneo a questa categoria.

Il tempo si chiude con alcune apprezzabili giocate dei locali, che con il mobilissimo Fischetti, il migliore sin qui dei suoi, e il sempre più indispensabile Giuseppe La Torre, vero catalizzatore del gioco dei rossoneri, si fanno più volte minacciosi sotto la porta ospite.

Le formazioni, dopo la pausa, rientrano in campo con la stessa determinazione. Al 15' finalmente i rossoneri danno un taglio all'attesa e su calcio d'angolo di Antonio Gentile, svetta al centro Ciavarella e di testa mette in rete. Pronta la reazione della squadra del presidente Roccia che al 20', grazie a Schiavone, autore di un tiro apparentemente innocuo, beffa la difesa garganica con una palla che lentamente entra nella rete e sigla il momentaneo pareggio.

A dare la vittoria al Mattinata ci pensa il giovane Fischetti, a coronamento di una gara perfetta, che lo conferma degno di gironi superiori. Il tornante mattinatese colpisce di testa una palla a mezza altezza che si insacca all'angolo destro della porta avversaria e ravviva ogni speranza di salvezza al presidente Gentile e al suo team.

U.S. MATINUM: Vitulano, Latino, Mondelli, Falcone, Ciavarella, Castriotta, (Gentile F.), Rinaldi (La Forgia), Gentile A., Colaianni (Bisceglia), La Torre, Fischetti. Allenatore: Zerulo.

ASCOLI SATRIANO: Riceputo, Cofano, Ortega, Di Francesco, Villani, Latronica, Metti, Bitetto, Russo F., Schiavone, Sodrio (Rizzello). Allenatore: Di Martino.

ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta

RETI: Ciavarella (15' s.t.), Schiavone (20' s.t.), Fischetti (35' s.t.).
La Redazione