Festa della Madonna Incoronata

La devozione del popolo mattinatese alla Beata Vergine Incoronata
22 Aprile 2008
Senza didascalia

La vita è come un viaggio nel mare della vita. Per giungere fino a Gesù, luce del mondo abbiamo bisogno di persone che donano luce per l'orientamento della nostra traversata.


Maria è la stella della speranza che diventò Arca dell'Alleanza in cui Dio divenne uno di noi. Ci insegna a vivere nell'attesa fiduciosa della corona di gloria che il Signore concederà a tutti i redenti del suo regno. (dalla SPE SALVI di Benedetto XVI)

 

 

L'ultimo sabato di aprile è un giorno particolare per il calendario dei mattinatesi: il giorno dedicato alla Madonna Madre di Dio Incoronata, diventato un appuntamento fisso per la cittadinanza , che non ha mai fatto mancare la propria devozione alla Madonna. Partita come una festa di quartiere, oggi assume un'importanza sempre maggiore in tutto il paese, e le rimostranze di affetto e devozione dei mattinatesi alla Madonna sembrano crescere di anno in anno, a giudicare anche dalle presenze e dal clima che si respira nel giorno ad essa dedicato.
Come tutti gli anni, in preparazione alla festa, il venerdì di vigilia, presso la Cappella rurale della Madre di Dio Incoronata, sita nell'omonima zona, alle spalle della 167, verrà recitato prima il Santo Rosario comunitario e poi i Vespri della Madonna; a seguire, la Celebrazione Eucaristica, con omelia sul tema Il giorno del Signore. La Chiesa rurale che si trova nella valle di Sant'Antonio presso Mattinata fu costruita dal Primicerio (sacerdote dignitario della Basilica di San Michele ) Carlo dei Baroni Gambadoro come leggesi in una iscrizione sulla facciata datata 23 febbraio 1695. In essa, custodito in una nicchia chiusa da un vetro, vi è un bel bassorilievo in stucco della Vergine assisa su una quercia che, a differenza di quella venerata nel famoso santuario nelle vicinanze di Foggia, ha il volto chiaro.
Sabato 26, ad apertura dei festeggiamenti, e a ricordare a tutti il giorno della festa, saranno sparati i tradizionali 21 colpi a salve, nelle prime ore della giornata. A seguire, l' Associazione Bandistica di Mattinata girerà per le vie cittadine, dedicando brani e musiche in onore della Madonna. Nel pomeriggio è previsto il raduno presso l' Edicola Sacra votata alla Madonna, sita nel quartiere Incoronata, da cui partirà il pellegrinaggio verso la la Cappella rurale, recando devotamente, tra canti e preghiere, l'effigie della Madonna; qui sarà poi celebrata la Santa Messa, sotto la quercia simbolica dell'apparizione.
In serata, lungo il viale che affaccia sul nuovo Palazzetto dello Sport, sempre nel rione Incoronata, si darà spazio al divertimento e alla musica, con Fisarmonica Impazzita in concerto con la straordinaria partecipazione degli Scassa Festa (cabarettisti) ore 23.45 . Insieme allieteranno la serata e accompagneranno i presenti sino alla mezzanotte, quando, a chiusura della manifestazione, ci sarà un affascinante spettacolo pirotecnico, a cura della ditta Presutto & Florio.

 

Clicca qui per visualizzare il programma della festa.

La Redazione