Ordinanza comunale che disciplina i ”rumori edili”

Giorni ed orrari per i lavori rumorosi

Misure per la salvaguardia dell’ambiente e della salute in relazione all’inquinamento acustico. Hanno questo titolo le disposizioni per le attivita’ rumorose emanate dal sindaco di Mattinata.
“I comuni il cui territorio presenti un rilevante interesse paesaggistico – ambientale e turistico, spiega il sindaco Angelo Iannotta, hanno la facoltà di individuare limiti di esposizione al rumore inferiori a quelli determinati dalla legge quadro sull’inquinamento e Mattinata presenta senz’altro un rilevante interesse paesaggistico – ambientale e turistico”.
Va aggiunto, continua il sindaco che “durante il periodo estivo si ha un notevole afflusso di presenze turistiche sull’intero territorio comunale e che perciò vi è la necessità di un apposito provvedimento per garantire la massima tranquillità ai residenti e agli ospiti che scelgono il nostro territorio per le proprie vacanze: insomma è necessario evitare rumori molesti, intralci al traffico, accumulo di materiali negli spazi pubblici e/o privati, e quanto possa comunque nuocere al regolare svolgimento dell’attività turistica ed al decoro del territorio comunale”. Da qui la conseguenza di regolamentare le attività dei cantieri edili, stradali, e comunque tutte quelle attività legate all’uso di apparecchiature o macchinari particolarmente rumorosi, determinando gli orari e i periodi in cui le stesse possono essere svolte.

L’ordinanza comunale prevede che dal 1 luglio al 16 settembre sono vietati, in tutto il territorio comunale, i lavori che prevedano interruzioni stradali, salvo casi urgenti autorizzati dal Comune. Dal 1 luglio al 16 settembre sono vietati, sull’intero tratto di Corso Matino, i lavori di natura edile. Eventuali deroghe potranno essere concesse solo per casi di necessità o per assicurare i servizi pubblici essenziali. Tutte le attività rumorose relative ai mezzi e azioni meccaniche, quali escavatori, ruspe, martelli pneumatici, mezzi demolitori e ogni altro mezzo o azione producente un pari livello di rumorosità, svolte all’interno del centro urbano o nel raggio di 500 mt dagli insediamenti turistici/ricettivi esistenti su tutto il territorio comunale potranno essere esercitate, nell’ambito dei limiti di emissione e immissione sonore stabilite dall’art. 3 della Legge quadro sull’inquinamento acustico L. 447del 1995, nel periodo e nelle ore di seguito indicate: dal 17 settembre al 30 aprile dal lunedì al venerdì escluso sabato, domenica e giorni festivi dalle ore otto alle ore tredici e dalle ore quattordici alle ore diciannove. Dal 1 maggio al 5 luglio dal lunedì al venerdì escluso sabato, domenica e giorni festivi dalle ore otto e trenta alle ore tredici e dalle ore sedici e trenta alle ore diciannove e trenta. Tutte le attività rumorose non sono consentite dal 5 luglio al 16 settembre.

Eventuali deroghe potranno essere concesse solo per casi di necessità o per assicurare i servizi pubblici essenziali. Fatto salvo quanto previsto dall’articolo 650 del codice penale, chiunque non ottempera al provvedimento, ai sensi della Legge n. 447 del 1995 è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.032,00 a euro 10.329,00 per l’esatta osservanza della stessa al Corpo di Polizia Municipale, alla Stazione Carabinieri e al Corpo Forestale dello Stato.

Francesco Bisceglia
Cerca

Giugno 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Luglio 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta

Compare experiences

Confronta