Nuova convenzione per il Piano Urbanistico Generale

La precedente convenzione risale al 2007

E’ stata decisa la modifica della convenzione per la redazione del Piano urbanistico generale (PUG). La precedente convenzione, conclusa con i tecnici Vincenzo Cotecchia, geologo ed ingegnere del Politecnico barese e Daniela Sallustro, architetto, risale al 2007. Nel 2009 con delibera del Consiglio Comunale è stato adottato il Documento programmatico preliminare del PUG.

Successivamente tra il 2008 ed il 2009, sono intervenute nuove norme e indirizzi regionali per la redazione della pianificazione urbanistica. Come il Documento regionale di assetto generale – Indirizzi criteri e Orientamenti per la formazione dei PUG – che definiscono modalità di redazione e contenuti minimi dei PUG e il Documento Regionale di Assetto Generale, il quale riforma e disciplina la materia della pianificazione attuativa.

A seguito di tale intervenuta variazione del quadro normativo di riferimento, spiega il sindaco Roberto Prencipe, risultano necessari – al fine di una corretta esecuzione della convenzione – adempimenti e prestazioni aggiuntive che non potevano essere conosciute al momento della stipula della stessa nel 2007: i professionisti incaricati, nell’evidenziare la mutata situazione normativa ed in alternativa all’adeguamento del compenso per le ulteriori prestazioni aggiuntive necessarie alla corretta esecuzione del contratto, proponevano una rivisitazione e modifica della convenzione”.

La rimodulazione decisa dalla Giunta Prencipe prevede che all’incarico per la redazione del PUG si aggiunga il contestuale incarico per la redazione del Documento programmatico per la rigenerazione urbana. Si è deciso che la quarta fase della costruzione del PUG sia articolata in:

  • completamento del sistema delle conoscenze e affinamento dei quadri interpretativi;
  • articolazione dei contenuti progettuali del PUG in previsioni strutturali e previsioni programmatiche;
  • disciplina delle trasformazioni fisiche e funzionali consentite nel centro storico.

La disciplina delle trasformazioni fisiche e funzionali consentite nel centro storico comprenderà le seguenti elaborazioni:

  • individuazione delle emergenze e beni vincolati;
  • analisi morfo-tipologie del tessuto;
  • definizione degli interventi ammissibili.
  • Francesco Bisceglia
Cerca

Maggio 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta