“Una mimosa per le donne ucraine”, dedichiamo questa giornata a tutte le donne che stanno combattendo contro atrocità

Nel 2022 non è concepibile che si debba ancora discutere di guerra e di canali umanitari per mettere in salvo bambini, donne, anziani, disabili e famiglie intere

In questa Giornata Internazionale dedicata alle donne non ci sarebbe niente da festeggiare, quanto piuttosto fare silenzio nel rispetto delle tante donne ucraine che sono rimaste nel loro Paese a difendere la loro terra martoriata da una guerra che vuole negare la libertà e l’indipendenza a una nazione, e di quelle che hanno dovuto lasciare le loro abitazioni e i loro affetti per portare in salvo i propri figli.

Nel 2022 non è concepibile che si debba ancora discutere di guerra e di canali umanitari per mettere in salvo bambini, donne, anziani, disabili e famiglie intere.

Nelle guerre si perdono sempre delle vite umane e oggi, al ricordo delle violenze e delle discriminazioni subite dalle donne di tutto il mondo, si aggiunge il pensiero per la brutalità di questa guerra (e di tutte le altre) che avrà come sempre vinti e vincitori, ma che, come dice Brecht, tanto da una parte quanto dall’altra a farne le spese sarà sempre e solo la povera gente.

Antonio Pietro Totaro

Presidente OCPDDS
Cerca

Settembre 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta