Debutta la Banda Giovanile Sinfonica Nazionale. Tra gli orchestrali anche il maestro mattinatese Sante Leone

La Puglia è rappresentata da 9 giovani musicisti facenti parte dell’Orchestra di Fiati regionale, tra cui anche il sax tenore, Sante Leone, dell’Associazione Bandistica di Mattinata

Banda Giovanile Sinfonica Nazionale (Foto: Anbima Puglia)

Ha debuttato l’8 dicembre, al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, la Banda giovanile sinfonica nazionale Anbima. Tra i componenti della neonata Banda anche il Maestro di Mattinata Sante Leone (sax tenore), dell’Associazione Bandistica Mattinata, che ha conseguito la Laurea magistrale ad ottobre con 110 lode presso il Conservatorio di Foggia.

Il concerto è stato realizzato in partnership con la Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, gode del patrocinio del ministero della Cultura, della Siae, del Comune di Firenze e della collaborazione degli sponsors Buffet&Crampon Paris, Scomegna Edizioni Musicali, Onerati Strumenti Musicali.

Questo debutto conferma la sinergia di Anbima con l’Organizzazione internazionale del lavoro (Iol) siglata nel manifesto “La musica contro il lavoro minorile”. La musica è uno strumento prezioso per questa lotta promossa su scala internazionale dall’agenzia specializzata delle Nazioni unite, al fine di ribadire i veri valori umanitari e il rispetto della giustizia sociale.

Il Maestro Sante Leone (il terzo da sinistra) nella Banda Giovanile Sinfonica Nazionale. (Foto: Anbima Puglia)
Il Maestro Sante Leone (il terzo da sinistra) nella Banda Giovanile Sinfonica Nazionale. (Foto: Anbima Puglia)

La Banda giovanile sinfonica nazionale diventa ambasciatrice di questa missione, facendosi portavoce del messaggio ‘Young notes for Youngsters’, consapevole del ruolo formativo della musica e del suo potere di sensibilizzazione sociale per il rispetto dei diritti umani dei minori. Il debutto della prima Banda giovanile sinfonica nazionale si inserisce nel calendario di Iol del 2021, proclamato Anno internazionale per l’eliminazione del lavoro minorile con la risoluzione adottata dall’Assemblea generale dell’Onu nel 2019, per raggiungere l’Obiettivo 8.7 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile delle Nazioni unite. Anbima unisce le proprie competenze a quelle di IOL, con un’azione musicale concreta a livello nazionale per lo sviluppo sostenibile mondiale, inserendosi nel movimento globale contro il lavoro minorile, il lavoro forzato, la schiavitù moderna, la tratta degli esseri umani. L’educazione musicale e artistica è una componente fondamentale per lo sviluppo dell’educazione e delle abilità sociali. L’accesso all’educazione musicale e artistica rende le scuole più attraenti per i giovani e contribuisce a garantire la continuità dei loro percorsi d’istruzione. La musica da sola non può sconfiggere il lavoro minorile, può, però, conferire potere ai giovani studenti e aiutarli a costruire le loro abilità e la loro autostima.

Cerca

Luglio 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Luglio 2022

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta