La Vergine Maria Incoronata

Una processione, accompagnata da canti e preghiere, che giunge alla chiesetta rurale dedicata alla Vergine
La Vergine Maria Incoronata

La piccola Chiesetta rurale dedicata alla Vergine Maria Incoronata risale al 1735 ed è sita su di un colle tra uliveti secolari e folta macchia mediterranea, in posizione panoramica, a meno di un chilometro da Mattinata.
Questi scenari, in cui la natura conserva ancora la sua ricchezza, richiamano alla memoria la mistica vita religiosa del paese. La Chiesetta conserva ancora in parte le sue origini; alcuni elementi architettonici degni di attenzione si possono scrutare nel portale d'ingresso e nell'altare variopinto in stile barocco.

All’interno è visibile un quadro che rappresenta La Vergine posata su una quercia secolare, avvolta in un manto azzurro stellato, dove tre corone, sorrette da due angeli, sul capo della Vergine ne sottolineano la potenza e la regalità.

Nell'aprile del 2001, i mattinatesi hanno voluto rinnovare la propria devozione alla Madonna Incoronata, con la costruzione di una edicola votiva contenente l'effigie della Vergine. L'edicola è stata edificata nel quartiere Madonna Incoronata ed è immersa in un bel verde e curata dai devoti, che nel mese dedicato alla Madonna, e cioè maggio, recitano ogni giorno il Santo Rosario, richiamando altri devoti da tutti i quartieri del paese. Al centro dello spiazzale, in rigorosa pietra viva locale, è posto un enorme masso, che la tradizione vuole sia stato utilizzato dalla Vergine per il riposo, una volta giunta a Mattinata dal mare.Lo stesso masso è stato custodito finora nei pressi della chiesetta rurale, e spostato per l'occasione, in modo da essere più visibile, ma anche per dare un senso forte alle tradizioni.

Ogni anno, nel giorno dell'ultimo sabato di aprile, si festeggia la Vergine Maria Incoronata. Una processione, al seguito della Associazione Bandistica del paese, accompagnata da canti e preghiere parte dall'edicola votiva, nel quartiere dedicato alla Vergine, per giungere alla chiesetta rurale; qui, sotto l'albero ove si vuole sia apparsa la Madonna, viene celebrata la Santa Messa. A conclusione, uno spettacolo di fuochi pirotecnici chiude il programma religioso e da il via ai festeggiamenti civili, tra spettacoli, giochi, cabaret e ancora fuochi pirotecnici.