Tempi brevissimi per il poliambulatorio e l'ospedale di comunità a Mattinata

A breve l'appalto dei lavori per 1 milione di euro, che il Comune ha ottenuto dalla Regione
30 Gennaio 2005
Contrada Giorni a Mattinata
Contrada Giorni a Mattinata

Procede velocemente la procedura per la costruzione del poliambulatorio. Il mese scorso il Comune aveva individuato l'area ritenuta più confacente (contrada Giorni nei pressi dell'area della villa comunale) e adesso il Consiglio comunale ha approvato il progetto definitivo dell'opera a servizio della salute dei mattinatesi. L'argomento, dopo l'introduzione del sindaco Angelo Iannotta, è stato illustrato nei particolari dall'assessore alla sanità Michele Falcone, che in questi mesi ha seguito la questione poliambulatorio passo passo, in sinergia d'azione con il Direttore generale dell'Asl Roberto Maiorano e con il geometra dell'Asl Pippo Liscio. ´Dopo il servizio 118 a Mattinata, in funzione dallo scorso settembre, questo finanziamento di un milione di euro per il poliambulatorio, finanziamento richiesto ed ottenuto dall'Amministrazione comunale, è ulteriore segno dell'attenzione che il nostro Comune è riuscito ad avere presso la Regione Puglia. All'interno del poliambulatorio - ha aggiunto Michele Falcone - ubicheremo anche l'ospedale di comunità: a molti la possibilità di avere nella nostra comunità questo essenziale servizio sanitario sembrava un sogno, ma noi ci abbiamo creduto e possiamo dire con soddisfazione che anche la Conferenza dei sindaci dei comuni della Asl ha dato ascolto alle ragioni portate avanti dall'Amministrazione comunale di Mattinata". Il progetto del poliambulatorio, redatto in tempo record dall'architetto De Rossi e dall'ingegnere Wiesel, tecnici incaricati dall'Asl, dopo l'ok dei consiglieri comunali mattinatesi attende nelle prossime settimane di ricevere anche il placet dei competenti organi regionali e della Sovrintendenza. Secondo l'assessore Falcone, ´se le cose procedono con la speditezza che si è vista in questi mesi, già prima dell'estate si procederà alla gara di appalto dei lavori e si potrà dar corso ai lavori di costruzione del poliambulatorio". Il consiglio comunale non si è occupato solo di sanità ma ha anche approvato altri importanti punti all'ordine del giorno come il Piano sociale di zona, illustrato ai consiglieri nelle sue linee portanti dall'assistente sociale Maria Leonarda Ciuffreda, ed il progetto definitivo per l'ampliamento del cimitero.

Francesco Bisceglia