Calcio: L'U.S. Matinum vince 3-1

Senza difficoltà l'incontro con l'U.S. Lesina
15 Novembre 2004
Cala sempre più giù la squadra lagunare davanti ad un Mattinata che vince senza difficoltà dopo novanta minuti quasi tutti di marca locale. Gli elementi atmosferici nel sud del Gargano non si sono scatenati come altrove e ciò ha permesso di avere sugli spalti spettatori d'eccezione come i dirigenti e gli atleti del Castriotta Manfredonia e dell'Atletico Vieste, impossibilitati a fare le loro partite a Peschici e San G. Rotondo e desiderosi di visionare i loro prossimi avversari. I locali al '10 sono subito in vantaggio con Di Carlo: da bordo campo tira un calcio di punizione che scavalca il portiere all'incrocio dei pali. Da quel momento il Mattinata, soprattutto con il centravanti La Torre, spreca numerose azioni da gol, mentre da parte sua il Lesina si segnala per diverse azioni fallose. Alla ripresa il centravanti La Torre ha maggior fortuna che nel primo tempo e grazie ad un traversone da destra e ad uno svarione difensivo del Lesina si trova solo davanti alla porta e insacca. Dopo pochi minuti arriva il terzo gol per i mattinatesi: parapiglia davanti al portiere Soccio e il giovanissimo Davide Notarangelo, pur infortunato per un'azione fallosa ai suoi danni nell'inizio di gara, ne approfitta. La prima occasione pericolosa del Lesina arriva all''11 s.t. quando Ianzano tira poco sopra la traversa. Poi arriva anche l'unico gol del Lesina con La Sala.

Matinum Mattinata: Guerra, Bisceglia D. 80, Bisceglia D.84, Pinto, Vergura, Ciavarella, Notarangelo (Ciociola), Gentile, La Torre, Di Carlo, Zerulo (La Torre L.). All. Ricucci. Lesina: Soccio, Monaco, La Notte (La Rossa), Porro, Di Claudio, Daniele, La Sala, Confitto, Di Monte, Di Bari (Curci), Danzano. All. Lattanzio. Arbitro: Fidanza di Foggia. Reti: Di Carlo (11' p.t.), La Torre (2' s.t.), Notarangelo (9' s.t.), La Sala (15's.t.).

Francesco Bisceglia