I "Faraglioni" premiano la città

Turismo, informazione e cultura protagonisti dell'affollata cerimonia
12 Settembre 2004
Senza didascalia
Si conferma una kermesse di sicuro richiamo il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia, andato in scena l'altra sera. Giunta alla terza edizione, la manifestazione si consolida, nel lungo calendario di spettacoli e rassegne estive, come ultimo appuntamento di rango. Quest'anno è cambiato lo scenario naturale: non più la darsena del porticciolo, ma lo spiazzo di Piazza Santa Maria della Luce, dinanzi all'omonima Chiesa, ancora da inaugurare (la si farà lunedì 13 settembre con il vescovo Domenico D'Ambrosio) e realizzata con i fondi della Comunità Montana del Gargano. Ente, che insieme al Parco Nazionale del Gargano, ha elargito, anche quest'anno al Comune di Mattinata i fondi pubblici necessari (altri sono arrivati da sponsor privati) per il via della rassegna che, organizzata in fretta e furia, aveva fatto temere una riuscita non in linea con le attese.

Invece, per dirla con l'on. Tonio Leone pur essendo agile, snella, la manifestazione è risultata efficace, in un contesto che comprova ancor più l'inserimento di Mattinata, tra le aree, ad alto pregio ambientale. Imponente il colpo d'occhio, con la piazza gremitissima e il parterre zeppo di autorità civili, militari e religiose. La manifestazione, che ha avuto una matrice prevalentemente cabarettistica, è piaciuta. Presentata da duo Giampiero Grassia-Simona Samorella, ha avuto in Sergio Viglianese della trasmissione televisiva Zelig, ma soprattutto in Santuzzo, protagonista qualche tempo fa con Fiorello dello show di Rai Uno ´Stasera pago io", due mattatori d'eccezione, capaci di tenere il palco per più di due ore.

Cinque i premiati, per ´essersi distinti, ognuno nel loro campo e settore, nella tutela dell'ambiente". Ha aperto ´le danze" il Corpo delle Capitanerie di Porto, rappresentati dal comandante di vascello Michele Rancella (cp) premiato dal prefetto di Foggia Fabio Costantini: ´Le unità navali della Guardia costiera effettuano, per conto del Ministero dell'Ambiente, oltre 8000 ore annue di pattugliamento, pertanto di fatto si ergono a guardiani instancabili della salute del mare" la motivazione.

A seguire i mass media. Quest'anno è toccato alla Redazione di Bari del quotidiano la Repubblica(ha ritirato il premio il redattore Davide Carlucci dalle mani di Carmine Stallone, presidente Provincia di Foggia) e alla redazione di TG Norba (premiato da Tonio Leone il caporedattore Massimo Bianco). Premio speciale, da parte del Parco Nazionale del Gargano, per il capo della redazione di Capitanata della Gazzetta del Mezzogiorno Ernesto Tardivo. Ha ricevuto la targa direttamente dalle mani del presidente dell'area protetta Giandiego Gatta, che ha esaltato il ruolo della stampa nella tutela dell'ambiente. L'ultima premiazione, effettuata dal sindaco Angelo Iannotta, ha riguardato Roberto Seppi, direttore dell'Azienda del turismo di Bolzano, città che con la sua annuale Festa dei fiori, costituisce una vetrina europea per la promozione delle orchidee di Mattinata. E se i due monoliti, assurti ormai a simbolo del Gargano nel mondo, non si aspettano di certo altri tributi di omaggi, sazi e venerati come sono, è Mattinata, la Farfalla Bianca ad aspirare nei complimenti di turno, che arrivano, puntuali. Comincia Carmine Stallone con Santuzzo mi ha molto divertito. Mi è piaciuta la rassegna, il premio dà degna cornice ad una natura eccezionale. Ma è tutta Mattinata che mi piace. Quasi quasi mi compro una casa rivela. Questi premi in difesa dell'ambiente ben vengano sempre afferma l'assessore regionale Roberto Ruocco. Siamo uno dei parchi più grandi d'Europa con i nostri 120 mila ettari e ora intendiamo darci una veste internazionale. Per fare questo, auspico l'aiuto di tutti, dice Giandiego Gatta.

Foto gentilmente concesse da Dipinti di Luce, Foto Studio.
Francesco Trotta