Tutto pronto per il Premio Faraglioni 2005

I nomi dei premiati e degli artisti scelti per la 4° edizione
1 Settembre 2005
Fervono i preparativi ma ormai è tutto pronto per la 4™ edizione del Premio Ambiente Faraglioni di Puglia che si svolgerà venerdì 2 settembre sulla suggestiva Piazza di Santa Maria della Luce alle ore 20:30.

Premio

La manifestazione che da sempre premia personaggi ed enti che si sono distinti nella tutela del patrimonio ambientale e nella diffusione della cultura di Puglia in Italia e all'estero, è patrocinata dal Ministero dell'Ambiente, dal Ministero dell'Agricoltura, dalla Regione Puglia, dalla Comunità Montana del Gargano, dall'Ente Parco Nazionale del Gargano, dalla Camera di Commercio di Foggia e dall'Associazione dagli Industriali di Capitanata.

La cerimonia di premiazione, diretta artisticamente da Giulio Golia (della nota trasmissione televisiva ìLe Ieneî), sarà condotta da Jimmy Ghione (che ha conosciuto popolarità e successo sull'onda dei grandi ascolti televisivi di Striscia la notizia) e Donatella Pompadour (attrice salentina, protagonista della fiction tv Vivere, che l'ha resa famosa vestendo i panni di Nina). Non mancheranno i momenti di intrattenimento con Nello Iorio e Francesco Scimeni e musicali con Michele Zarrillo.

Intanto è già stato diramato l'elenco dei premiati, che riceveranno in dono i due monoliti modellati in argento. ´Con l'assegnazione di questo Premioª - ribadisce il sindaco di Mattinata Angelo Iannotta - ´si vuole dare merito a chi, attraverso la propria attività e professione, ha contribuito a diffondere in Italia, in campo letterario, sociale ed artistico, la cultura della tutela e promozione del patrimonio ambientale e la cultura del turismo sostenibileª.

Per questo l'Amministrazione Comunale di Mattinata ha scelto di premiare S.E. Mons. Domenico D'Ambrosio, Arcivescovo della Diocesi di ManfredoniañViesteñSan Giovanni Rotondo, i giornalisti Rai Giorgio Salvatori e Daniela Pulci, i magistrati Renato Nitti e Roberto Rossi. L'Ente Parco del Gargano invece premierà Sergio De Nicola, corrispondente Rai per la Capitanata e collaboratore de La Repubblica.

RenzoNell'ambito della stessa manifestazione sarà conferita la Cittadinanza onoraria a Renzo Arbore.

Queste le motivazioni che hanno portato alla scelta dei singoli premiati.

L'Amministrazione Comunale conferisce il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia 2005 a S.E. l'Arcivescovo Mons. Domenico Umberto D'Ambrosio, Arcivescovo di ManfredoniañViesteñSan Giovanni Rotondo e delegato speciale della Santa Sede per le Opere di San Pio da Pietrelcina. Motivazione Mons. Domenico Umberto D'Ambrosio, garganico verace, si è schierato in prima linea anche per la tutela del nostro patrimonio artistico, storico, culturale e ambientale. E' grazie a lui se ìil luogo tutto belloî, l'abbazia medievale Santa Maria di Kalèna, non è stato dimenticato. Sebbene ancora velato, è oggi possibile considerare questo gioiello un tassello in più del patrimonio artistico garganico. La voce di Mons. D'Ambrosio è riuscita ad abbattere il muro del dimenticatoio e dell'abbandono che aveva circondato un pezzo della nostra storia.

L'Amministrazione Comunale conferisce il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia 2005 al Dott. Giorgio Salvatori. Motivazione Giorgio Salvatori, giornalista Rai, è responsabile del Tg2 Cultura. Da sempre si occupa di problematiche ambientali con un occhio speciale rivolto alla salute dei parchi nazionali. Nel suo Corso di Laurea per Educatore e divulgatore ambientale presso l'Università della Tuscia diffonde tra gli studenti lo sviluppo di una coscienza ambientale.

L'Amministrazione Comunale conferisce il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia 2005 ai magistrati Renato Nitti e Roberto Rossi. Motivazione I magistrati Renato Nitti e Roberto Rossi in servizio presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Bari sono responsabili di numerose indagini in materia ambientale e paesaggistica su episodi di gestione rifiuti, inquinamento atmosferico e idrico. Si sono inoltre occupati di episodi di abusivismo edilizio e violazioni urbanistiche come quella di Punta Perotti a Bari. Attualmente impegnati nella redazione di un volume sulle problematiche del diritto penale ambientale, hanno partecipato a simposi nazionali e internazionali In particolare Renato Nitti ha partecipato al Symposium on enviromental law for judges organizzato dall'IUCN dell'ONU tenutosi a Londra il 10 e l'11 Ottobre 2002 come unico magistrato del Pubblico Ministero per l'Italia, con conseguente ammissione allo IUCN UNEP Judicial Portal; è stato tra i membri del seminario svoltosi a Praga nel luglio del 2003 avente come tema anche la corruzione nella prospettiva della Convenzione di Palermo. Roberto Rossi collabora con l'Ufficio OLAF della Comunità Europea per numerose indagini, con le università di Bari e Venezia attraverso master e dottorati sulle problematiche ambientali e ha pubblicato vari saggi tra cui I beni archeologici e il principio della buona fede con la conseguente pubblicazione del lavoro monografico Tutela penale dei beni culturali e ambientali. L'Amministrazione Comunale conferisce il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia 2005 alla Dott.ssa Daniela Pulci. Motivazione Daniela Pulci, giornalista Rai, da sempre ha dato particolare rilievo alle tematiche legate alla salvaguardia dell'ambiente e alla promozione dei valori ambientali dimostrando competenza in programmi come Sereno variabile. Attualmente è una delle inviate de La vita in diretta dove privilegia il rapporto tra uomo e natura. E', inoltre, attivamente impegnata con associazioni ambientaliste.

L'Ente Parco Nazionale del Gargano conferisce il premio speciale del Parco al Dott. Sergio De Nicola. Motivazione Il dott. Sergio De Nicola, corrispondente Rai per la Capitanata e collaboratore de La Repubblica, segue con passione le vicissitudini dei piccoli comuni garganici raccontandone la storia, la cultura, il folcklore e le tradizioni. Con numerose inchieste e servizi ha portato all'attenzione di un vasto pubblico la vita e la cultura del Parco Nazionale del Gargano.

Oltre ai premi tradizionali, quest'anno l'Amministrazione Comunale ha deciso di conferire la Cittadinanza onoraria a Renzo Arbore. Motivazione L'Amministrazione Comunale vuole testimoniare la propria stima e ammirazione a Renzo Arbore, figlio della terra di Puglia e già Ambasciatore della Puglia nel Mondo. Il conferimento della Cittadinanza onoraria è motivato dal grande impegno che Arbore ha dimostrato in tutti i campi artistici in cui si è cimentato rivelando un grande talento e un forte senso di ìpugliesitàî, abbattendo tutti gli schemi tradizionali. Da sempre orgoglioso delle sue origini, anche se maturato artisticamente a Napoli prima e a Roma poi, Renzo Arbore ha spesso ricordato come il ìsuo mareî fosse quello di Mattinata. E per questo suo affetto per Mattinata e le sue bellezze naturali la Cittadinanza onoraria è il ringraziamento più vero e sincero che Mattinata gli porge.
La Redazione