Ultimo appuntamento di PacificAzione 2019, aeroporto ''Gino Lisa'' di Foggia, un'infrastruttura di notevole importanza strategica per il territorio dell'intera Capitanata

Si chiude un'edizione di successo grazie anche alla partecipazione della società civile ed operatori sociali del territorio
26 Settembre 2019
L'aeroporto "Gino Lisa"

E' di pochi giorni fa la notizia che il cronoprogramma dell’intervento per l’allungamento della pista, dell'aeroporto "Gino Lisa di Foggia", prevede una durata di 294 giorni e quindi la consegna dei lavori dovrebbe essere entro il prossimo anno, il 2020. Tutto procede nei tempi previsti e la consegna dei lavori potrebbe arrivare anche prima della prossima estate.

Aeroporti di Puglia ha sottoscritto il contratto che prevede la redazione della progettazione esecutiva – che dovrà recepire tutte le prescrizioni emesse in sede di rilascio del Decreto di Valutazione di Impatto Ambientale – e il completamento dei lavori,  la cui durata contrattuale è fissata in 294 giorni. L’intervento, finanziato per un importo di 14milioni di Euro, rientra nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro Trasporti sottoscritto dalla Regione Puglia, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, consentirà l’operatività di aeromobili a maggiore capacità.

Ma in che modo l'aereoporto della Capitanata può far sognare tutta la provincia di Foggia, e non solo, ed essere un volano per lo sviluppo economico, turistico ed industriale del nostro territorio? Se ne parlerà domani, 27 novembre alle ore 19.30, presso il salone parrocchiale di Santa Maria della Luce (v.le don S. Prencipe – Mattinata), dove si terrà l’ultimo appuntamento di PacificAzione 2019.

Numerosi gli ospiti che saranno presenti all'incontro, tra cui Dino Sorgonà, giornalista Rai, a cui è affidato il compito di dialogare con Roberto Pucillo, proprietario e direttore generale di Alidaunia srl, e Gerardo Nappa, architetto e co-progettista dell’ampliamento della pista dell’aeroporto di Foggia e ancora tanti imprenditori turistici della Daunia e del Gargano. 

Un'importante occasione quindi da non perdere per rilanciare il nostro territorio!