Spazio al ''Pecorino cheese'' per la festa della musica

Ecco gli artisti che si esibiranno domani alle 21.00 accanto al museo civico
20 Giugno 2019

C'è «pecorino cheese» a Mattinata, un sound... piccante alla «tavola» del Mad Mall.

Domani sera alle 21 nel paese garganico in occasione della festa della musica, sarà presentato nel giardino della playhouse del «Mad Mall» di via Torquato Tasso all'esterno del museo civico, un progetto musicale che si annuncia nuovo: «Pecorino cheese», un ensemble strumentale di dodici elementi che propongono arrangiamenti di alcuni dei brani più celebri della scena musicale internazionale.

Al pubblico si presenteranno fiati e percussioni, curati e diretti rispettivamente dai maestri Alessandro Tortorelli, Giuseppe Pinto e Pasquale Arena. Nicoletta Quitadamo, Michele Ciuffreda, Marco Camardella e Antonio Pio Trotta saranno i percussionisti che faranno ballare il pubblico con un groove allegro e frizzante. Ai fiati si proporranno Alessandro Tortorelli, Giuseppe Pinto, Libera Maria Quitadamo, Antonio Puzzolante, Matteo Greco, Antonio Falcone, Angelo Verziera e Francesco Santamaria. ll tredicesimo componente di questa energica band sarà la voce fuori campo di Luigi Ciavarella che intratterrà il pubblico interagendo scherzosamente con i musicisti.

L'idea nasce da Pasquale Arena, responsabile del «Mad Mall» di Mattinata, in collaborazione con la scuola di musica «Novecento» e l'associazione bandistica «Euphonia» di San Giovanni Rotondo. L'obiettivo principale del team è quello di tradurre le tante ore di studio e di impegno in esperienza, sperimentando il brivido del palco. I «Pecorino cheese» sono uno dei tanti progetti nati nel cultural store mattinatese, dove si lavora per portare avanti progetti culturali, a partire da quelli musicali e dove si crede nel potere dei valori e ci si impegna per trasmetterli alle nuove generazioni. «Sono stati mesi di duro lavoro per i ragazzi» ha detto Pasquale Arena «ma anche di ore esaltanti durante le quali teoria e pratica hanno fatto emergere ed affinato capacita spesso sottotraccia. Lo spettacolo è stato allestito per dare la possibilità a questo gruppo di esprimersi ma, soprattutto, per invogliare un pubblico sempre più numeroso a seguire l'arte, vettore indispensabile per la crescita sociale e culturale, ma anche economica delle collettività».

L'inizio della manifestazione è fissato alle 21. Per info e prenotazioni biglietti si può contattare il numero 3471855053.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno