Da oggi niente piu' Superman: a Mattinata arriva la ''Bibliocabina''

Al MAD Mall si cercano libri per trasformare una cabina telefonica in disuso in uno spazio di booksharing
4 Giugno 2018

Una volta, Clark Kent per potersi trasformare in Superman doveva entrare in una cabina telefonica, ma da oggi niente più Superman, né telefoni fissi: i nuovi ospiti delle cabine sono i libri. Sta per nascere infatti a Mattinata, nel giardino del MAD Mall, in via Torquato Tasso, un punto di scambio di libri e fumetti. L'obiettivo? Condividere il piacere di leggere, ad ogni età e per tutti i gusti.

É questa l'iniziativa messa in piedi dal cultural store del MAD, già luogo di condivisione di musica, teatro e cinema. Una cabina telefonica ormai in disuso, uno spazio aperto a tutti e tanti libri a disposizione: sono questi gli elementi della nascente bibliocabina, la cui gestione sarà curata dalla referente Maria Diurno.

La "Bibliocabina"

Ora il MAD è alla ricerca di volontari disponibili a mettere in comune con altri le proprie passioni letterarie, portando i propri libri nella bibliocabina e, a loro volta, prendendone uno in prestito. Una banca dei libri gratuita, sostenibile e, perché no, dal sapore un po' vintage.

Il fenomeno vanta una lunga tradizione: la prima bibliocabina nasce nel Regno Unito, patria delle celebri cabine "red telephone kiosk". L’idea poi si è diffusa anche Oltreoceano, in particolare a New York, a partire da un programma di intervento urbanistico messo in campo per trasformare un elemento di arredo urbano ormai in disuso in minilibrerie di strada, in cui prendere e lasciare libri.

Il concetto è semplice: chi lascia un libro prende un libro, i libri vengono scambiati e la cultura si diffonde. A Mattinata, quindi, c'è una cabina telefonica che vi aspetta!