Roberto Martino: ''Doveroso un cambio di passo da parte del sindaco''

Comunicato stampa Mattinata in Movimento
20 Luglio 2017
Roberto Martino
Roberto Martino

”Stallo politico in seno alla maggioranza, con l’infinita “ricerca degli equilibri”, purtroppo da mesi, da quando il Sindaco aveva annunciato l’analisi di un’ apertura alle forze sane e dopo le consultazioni di novembre-dicembre 2016 proposte dal sottoscritto per cercare di intervenire sulla situazione politico amministrativa.

Il sindaco e la giunta si impegnavano a portare a conclusione entro sei mesi:
– Problema fogna
– Piano delle coste
– PUG

Comunico che Mattinata in Movimento non intende più aspettare passivamente risposte in merito , tra l’altro attese , fino a quando non ci sarà l’auspicato “incontro ” per informare a quale punto si e’ arrivati in merito ai punti su citati.

A questo punto suggerirei al Sindaco di procedere con la richiesta di un report ad ogni Assessore e Consigliere rispetto all’attività svolta. Parallelamente invito ad organizzare incontri dei capi gruppo su temi in cui si riscontrano forti criticità ed interesse dei cittadini come sui rifiuti, organizzazione del sistema turismo, il Piano del Verde Pubblico e decoro urbano, la salute dei cittadini. Al momento non abbiamo avuto riscontri positivi, e siamo rimasti per mesi spettatori passivi di una verifica mai avviata e sulla reale operatività di ciascun componente della giunta, dei consiglieri di maggioranza e di una dialettica pressoché inesistente in seno al consiglio comunale.

Non intendiamo più accettare tale situazione di stallo, legittimare una Giunta che sin dall’inizio di questa consiliatura si è dimostrata debole, divisa e che ha richiesto continui cambiamenti. Il ruolo che mi sono imposto come consigliere da tre anni è di portare avanti un lavoro serio, senza altri interessi se non quelli della ns. cittadina, senza alcuna clientela da soddisfare e senza alcun vincolo nell’azione amministrativa.

E’ con le persone che hanno dimostrato di voler e poter dare un valore aggiunto, che voglio continuare a collaborare per questa città.

Il futuro dovrà mettere al centro l’interesse per la collettività e premiare la qualità, delle proposte e delle persone, al di là dei condizionamenti politici e della classica convinzioni che in questa città tutto si risolve nell’ambito del clientelismo, “muovendo pacchetti di voti”.

In ultimo, un pensiero diretto al Sindaco. Caro Michele, ho cercato, come ben sai, di stimolare in maniera costante, sia a voce che per iscritto, ottenendo però la collaborazione su pochi elementi. Mi sono impegnato, grazie ad un lavoro di gruppo, con una grande dedizione allo studio e all’analisi di proposte, per tentare di dare dei suggerimenti e delle proposte di qualità . Insieme alle persone che hanno sostenuto la mia azione, abbiamo lavorato a testa bassa, senza fare eccessive pressioni e soprattutto senza pretendere poltrone in cambio; questo per dimostrare che l’unico interesse che muove la nostra azione è quello del bene pubblico, e questo per dimostrare che, anche un semplice consigliere d’opposizione può fare molto.

A questo punto è doveroso da parte del sindaco un cambio di passo”.

Roberto Martino