Il mattinatese, per parte di madre, Roberto Di Stefano e' il nuovo sindaco di Sesto San Giovanni

Di Stefano ha vinto le elezioni comunali con un risultato clamoroso
28 Giugno 2017
Roberto Di Stefano
Roberto Di Stefano

Si è festeggiato anche a Mattinata per la elezione di Roberto Di Stefano a sindaco di Sesto San Giovanni. Di Stefano infatti per parte di madre (Franca Ciociola) è mattinatese e nel centro garganico ha passato molti periodi della sua infanzia e giovinezza. Qui ha tanti parenti, dagli zii ai numerosi cugini, e ha intessuto molte relazioni di amicizia. Sono vivi i ricordi delle estati passate sulla spiaggia mattinatese o nei bar del centro dal giovane Roberto, che veniva a trascorrere lunghi periodi a casa dei nonni mattinatesi, Michele Ciociola e Rosa Mantuano.

Nell’importante comune del milanese per la prima volta dal dopoguerra il centrodestra grazie anche alla personalità e al carisma di Di Stefano ha vinto le elezioni comunali con un risultato clamoroso, citato come il simbolo dell’andamento generale di queste ultime elezioni amministrative. Durante la Seconda guerra mondiale Sesto San Giovanni venne soprannominata la “Stalingrado d’Italia” per la forza dei suoi militanti comunisti e ottenne una medaglia d’oro al valore militare per la resistenza degli operai al nazifascismo. Negli anni Cinquanta a Sesto San Giovanni, dove il nonno da Mattinata si trasferì per la sua attività lavorativa di sottufficiale della Guardia di Finanza,  il Partito Comunista Italiano aveva sedicimila iscritti, cioè un abitante su due; il PCI e i partiti di centrosinistra suoi eredi – PdS, DS e PD – avevano sempre vinto le elezioni fino al ballottaggio di domenica 25 giugno, quando ha vinto Roberto Di Stefano, sostenuto da alcune liste civiche e da Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. La sindaca uscente di Sesto San Giovanni era del PD: Monica Chittò si era presentata anche per un secondo mandato, ma al primo turno aveva ottenuto soltanto 1.400 voti in più del suo avversario di centrodestra, Roberto Di Stefano. Al ballottaggio Chittò si è fermata al 41,37 per cento, mentre Di Stefano è stato eletto con il 58,63 per cento.

“Abbiamo vinto perché abbiamo parlato alla gente, perché non stiamo chiusi nei palazzi”, ha detto il nuovo sindaco. Roberto Di Stefano ha 39 anni ed era vice presidente del consiglio comunale di Sesto San Giovanni, eletto con Forza Italia nel 2007 e poi nel 2012. Ha lavorato come operaio alla Pirelli, si è laureato in Scienze politiche ed è giornalista pubblicista. In seguito ha lavorato nel campo assicurativo. Dopo il risultato di ieri, ha scritto: “Stasera abbiamo fatto la storia: dopo 72 anni di governo della sinistra abbiamo liberato Sesto! Un’emozione incredibile: sono il sindaco di Sesto San Giovanni”.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno