Lunedi' si terra' il concorso per ''istruttore economico finanziario a tempo indeterminato''

Alle prove preselettive svoltesi il 28 settembre erano stati ammessi 118 candidati ed esclusi 21
11 Dicembre 2016
Palazzo Barretta, sede del Comune di Mattinata
Palazzo Barretta, sede del Comune di Mattinata

Si tiene lunedì 12 dicembre il concorso pubblico, per titoli ed esami, a due posti comunali di istruttore economico finanziario a tempo indeterminato per 18 ore settimanali. Alle prove preselettive svoltesi il 28 settembre erano stati ammessi 118 candidati ed esclusi 21 (per mancanza di documentazione o di titolo di studio appropriato, o per  mancato rispetto del termine di presentazione o, infine, per mancato pagamento della tassa di iscrizione al concorso). Di questi 118 erano quindi risultavano idonei quattro candidati avendo raggiunto il punteggio minimo di 21/30 richiesto dal bando per superare la prova preselettiva.

Ora ci sono le prove scritte e a seguire gli orali. Da parte sua nelle settimane scorse il Comune di Mattinata ha provveduto a nominare la commissione di concorso, individuata tra esperti esterni al Comune di Mattinata: presidente della commissione è Rosa De Parigi e i due componenti sono Susanna Sorrenti  e Giuseppe Gerardo Marchese. Segretario della commissione è il dipendente comunale  Vincenzo Prencipe.  

La selezione per i due posti da istruttore economico finanziario era partita nel 2013, quando la giunta comunale decise, a seguito della scarsità di personale dipendente (meno di venti unità) di indire un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato alla copertura di due posti di istruttore economico finanziario (categoria C1), con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e part-time al 50% (18 ore settimanali).  La prova scritta di lunedì 12 dicembre, che si terrà presso una sala dell’ex museo civico, avrà una durata di quattro ore e sarà consentito ai quattro candidati l’uso esclusivo del testo unico sugli enti locali.

La prova scritta, come prevede il bando di concorso, verte su diverse materie:  
- ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
- elementi di diritto tributario e normativa in materia di tributi locali;  
- elementi di diritto amministrativo; norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso;  
- nozioni di diritto penale ed in particolare i reati contro la P.A. ed i reati contro la fede pubblica;
- norme relative al pubblico impiego e normativa contrattuale per il personale degli enti locali;
- trattamento economico fondamentale ed accessorio del personale degli enti locali: adempimenti fiscali e previdenziali;
- codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno