Imparare a gestire lo stress e rilassarsi e' possibile attraverso la tecnica del Training Autogeno

Con Visualizzazioni Guidate associato ad Elementi di Bioenergetica
27 Ottobre 2016
Senza didascalia

Imparare a gestire lo stress e rilassarsi è possibile attraverso la tecnica del Training Autogeno con Visualizzazioni Guidate associato ad Elementi di Bioenergetica. Ogni persona è sottoposta e si adatta quotidianamente ad una serie di situazioni che possono risultare stressanti a causa della loro intensità o del loro protrarsi nel tempo. Un individuo ad esempio, può trovarsi costretto a gestire carichi emotivi di un certa rilevanza, può sentirsi sovraccaricato da preoccupazioni di natura lavorativa, familiare o vivere pressato da richieste eccessive o poco stimolanti del proprio contesto sociale.

Quando lo stress diventa elevato può tradursi in uno stato di tensione fisica e/o psicologica e può avere ripercussioni a diversi livelli:

• Emotivo: aumentano gli stati depressivi e ansiogeni, paure, malumore, etc.

• Mentale: si ha maggiore confusione, minore produttività e concentrazione in ogni attività

• Fisico: cefalea, palpitazioni, emicrania, irritabilità, insonnia, tachicardia, disordini digestivi, perdita del desiderio sessuale, mancanza di energie, ciclo mestruale irregolare, dolori articolari e tensioni muscolari (collo, spalle, schiena) etc…

• Comportamentale: si sviluppano comportamenti di abuso, ad es. si tende a fumare di più, si è più pigri o più reattivi di fronte agli eventi, etc.

In generale il nostro corpo e la nostra mente reagiscono allo stress attraverso segnali e sintomi vari e le conseguenze sulla salute psicofisica sono inevitabili. Dunque, il benessere della nostra mente incide sul benessere del nostro corpo e viceversa,

pertanto corpo e mente vivono insieme e si influenzano reciprocamente. La tecnica del Training autogeno con l’uso di Visualizzazioni Guidate e associata ad elementi di Bioenergetica diventa quindi un metodo che consente di ristabilire i nostri equilibri mentali e fisici, perché permette gestire e fronteggiare le situazioni stressanti e la nostra vita in generale.

La tecnica del Training Autogeno (T.A.) nasce e si sviluppa in Europa grazie al neurologo Johannes Heinrich Schultz che dopo una serie di osservazioni e studi, nel 1932 giunse alla formulazione del metodo per come oggi è noto.

Il Training Autogeno viene definito nello specifico come una tecnica di rilassamento psicocorporeo che prevede esercizi di concentrazione mentale per raggiungere uno stato progressivo di auto-distensione muscolare, mentale, di calma e benessere generalizzati.

Training Autogeno infatti significa allenamento (training) che si genera da sé (autogeno) che ognuno può apprendere e utilizzare autonomamente. 

Il T.A. è una tecnica di cambiamento che produce delle reali modificazioni fisiologiche e psichiche scientificamente testate per alleviare tensioni sia psichiche che corporee a livello del tono muscolare, della funzionalità vascolare, dell’attività organica, dell’equilibrio neurovegetativo e dello stato di coscienza. L’allenamento porta modificazioni sempre più valide, precise e consistenti.

Gli esercizi di Bioenergetica associati a questo metodo lavorano su un presupposto molto vicino a quello del T.A., ovvero ogni individuo dispone di un’energia vitale, essenziale sia per un’interazione fra corpo e mente, sia per il controllo degli stati fisici e di quelli mentali. La differenza è che mentre nella cultura occidentale del T.A. la consapevolezza corporea ed emotiva si genera a partire dalla mente per raggiungere il corpo, nella cultura orientale dei 7 Chakras a cui attinge la Bioenergetica, tale consapevolezza si raggiunge a partire dal corpo per arrivare alla mente. Questo lavoro congiunto dal corpo alla mente e viceversa determinerà un conseguente riequilibrio dei Chakras intesi come centri di energia vitale, generando gioia, salute, e vigore nella nostra esistenza.

Infine l’utilizzo delle Visualizzazioni Guidate, ovvero dei percorsi mentali fatti di storie costruite ad hoc durante il rilassamento, permette di riattivare l’immaginario e stimolare l’unità mente-corpo, favorendo la graduale scomparsa degli squilibri a livello corporeo.

In conclusione, l’apprendimento della tecnica del Training Autogeno con le Visualizzazioni Guidate associato agli esercizi di Bioenergetica è utile per il benessere e l’equilibrio psicologico, in quanto riduce ansia, stress e malesseri come alterazioni del sonno, sintomatologie gastrointestinali, cefalee, tensione muscolare e articolare, tachicardia, bradicardia, ipertensione, dismenorrea, sindrome premestruale, regolarizza il peso corporeo, ecc.. Inoltre, permette di migliorare le prestazioni mentali a livello:

− scolastico (incrementa le capacità attentive, di apprendimento, memoria e concentrazione, riduce l’ansia)

− sportivo (per aiutare l’atleta a dare il meglio di sé e ottimizzare le sue prestazioni e a superare l’ansia d’attesa pre-agonistica con maggiore scioltezza nelle prestazioni)

− artistico e professionale (permette un recupero rapido delle energie psico-fisiche, migliora l’efficienza, riattiva l’iniziativa personale e la creatività, maggiora l’adattamento al compito)

− ostetrico (per la preparazione al parto e per contrastare l’irritabilità, gli sbalzi d’umore e le vampate di calore della menopausa).

Una volta appresa questa pratica, ognuno avrà maggiori capacità di autocontrollo, di autostima e di fiducia in sé e risponderà di fronte agli eventi con reazioni emotive più equilibrate.

Dunque, ognuno può migliorare il proprio atteggiamento alla vita in modo più positivo attingendo alla propria sinergia mente-corpo.

Il rilassamento autogeno diventa, pertanto, un possibile percorso per migliorare la qualità della vita per ritrovare la strada della salute e benessere personale, famigliare, sociale e lavorativo.

Sul territorio la dott.ssa Libera Maria Colletta, in qualità di psicologa e specializzata in questa metodologia condurrà dei percorsi individuali e/o in gruppo rivolti ad ogni fascia d’età per apprendere questo metodo di rilassamento.