Si discute di bilancio ma in Consiglio non c'e' l'assessore

I tre dell'opposizione hanno abbandonato l'aula facendo venire meno il numero legale
6 Agosto 2016

A vuoto l'assise convocata ieri(2 agosto, n.d.r.) in seduta straordinaria per evadere i nove accapi presenti all'ordine del giorno, tra i quali spiccano il Dup ovvero il documento unico di programmazione 2017/2019, la variazione di bilancio e la salvaguardia degli equilibri di bilancio per l'esercizio 2016 nonchè il riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio.

Tra i banchi della maggioranza mancavano in due: Angelo Totaro (delegato al turismo) e l'assessore al bilancio Giulia Quitadamo. Un'assenza pesante quest'ultima poichè all'esame figuravano accapi riguardanti l'assestamento di bilancio, tra l'altro un passaggio reso obbligatorio dalla normativa vigente. Presenti tutti gli altri ovvero il vicesindaco Angelo Perna, l'assessore all'urbanistica Pasquale Arena, l'assessora alle politiche sociali Michelina Armillotta ed il delegato allo sport Lino Armiento. Ed ovviamente il sindaco Michele Prencipe. I vuoti c'erano anche tra i banchi della minoranza e dell'opposizione: assenti Valentina Ricucci e Raffaele D'Apolito ex maggioranza. E Roberto Martino, movimento 5 quadratini. Presenti invece l'ex sindaco Lucio Prencipe, Raffaele Prencipe e Rosa Ciccone.

Dopo l'appello che ha dato il via libera alla seduta, i tre dell'opposizione (constatata l'assenza dei due nella maggioranza) hanno abbandonato l'aula facendo venire meno il numero legale.

Angelo Totaro (delegato al turismo) e l'assessore al bilancio Giulia Quitadamo
Francesco Trotta
La Gazzetta del Mezzogiorno