Il Comune emana un avviso di selezione per il servizio di custodia, pulizia e sorveglianza del cimitero comunale

La scadenza è prevista per il 30 giugno
26 Giugno 2016
Cimitero di Mattinata
Cimitero di Mattinata

Emanato dal Comune un avviso di selezione, in scadenza giovedì 30 giugno,  per persone disponibili a svolgere il servizio di custodia, pulizia e sorveglianza del cimitero comunale, mediante l’utilizzo di buoni lavoro, i cosiddetti  voucher.  In esecuzione della delibera di dicembre 2015 emanata dalla giunta guidata da Michele Prencipe che ha disposto di utilizzare prestazioni lavorative di tipo accessorio,  sono quindi aperte le iscrizioni al progetto.

I prestatori inizieranno l’attività preso il cimitero il 4 luglio ed il progetto  terminerà il 30 giugno 2017. La prestazione sarà attivata a chiamata telefonica mediante scorrimento dell’elenco. La prestazione lavorativa sarà effettuata a chiamata per un numero minimo di 3 ore giornaliere. Possono partecipare alla selezione i cittadini appartenenti alle seguenti categorie: disoccupati (con o senza indennità), inoccupati intesi come soggetti licenziati o in cerca di prima occupazione, iscritti alle liste di mobilità indennizzata e non indennizzata, percettori di integrazione salariale, studenti universitari a sostegno degli studi. Per partecipare alla selezione è necessario possedere diversi  requisiti di ammissione: residenza da almeno 5 anni nel Comune di Mattinata, aver compiuto i 18 anni, cittadinanza italiana o cittadinanza in uno degli Stati membri dell'Unione Europea, o cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno, idoneità fisica ad assolvere le prestazioni lavorative richieste,  possesso di regolare attestazione ISEE non superiore ad € 22.500, non essere titolari di trattamento pensionistico obbligatorio (quali invalidità INPS/INAIL o invalidità civile). 

I soggetti interessati potranno presentare domanda di partecipazione compilando il modulo disponibile presso il settore economico finanziario durante l’orario di apertura  oppure scaricabile dal sito internet  comunale.  Le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 11 del 30 giugno all’ufficio protocollo.  La graduatoria delle persone ritenute idonee sarà redatta tenendo conto di vari criteri. Si provvederà ad assegnare ad ogni soggetto un punteggio ottenuto dalla somma dei punti attribuiti per ognuna delle voci di cui alle seguenti tabelle: indicatore ISEE, numero di familiari a carico, stato di disoccupazione e percepimento delle relative indennità o somme.  Se ritenuto necessario gli ammessi possono essere sottoposti ad un colloquio. Sono garantite la tutela previdenziale INPS e quella assicurativa INAIL. Lo svolgimento di questo lavoro non dà diritto a disoccupazione, maternità, assegni familiari etc. ma è riconosciuto ai fini del diritto alla pensione ed il compenso non incide sullo stato di disoccupazione.

Francesco Bisceglia