L'allenatore del Matinum Carlo Totaro entusiasta del secondo posto raggiunto dalla sua squadra

Nell’attesa del ripescaggio in prima categoria
27 Maggio 2016

Nell’attesa del ripescaggio in prima categoria interviene l’allenatore del Matinum Carlo Totaro,  che sottolinea il successo della squadra garganica dicendosi  “entusiasta del secondo posto raggiunto”. Totaro, allenatore a partire dal girone di ritorno, vuole ringraziare tutti i giocatori che dopo il pessimo girone di andata si sono stretti intorno a lui e sono riusciti a raggiungere il secondo posto vincendo  la finale play off.

Il tecnico subentrato alla seconda giornata di ritorno, con la fiducia dei calciatori, quando la squadra mattinatese  era terz’ultima in classifica e quindi in piena zona retrocessione,  è riuscito da par suo a ricreare un gruppo di giovani ormai ad un passo dallo sfascio: quando ormai da molti si iniziava a parlare  di ritiro della squadra  Totaro è riuscito a tirare  fuori tutto il carattere dei giocatori. Ha messo in luce i portieri  Carmine Totaro e Alessandro Gentile, i difensori  Antonio D’Apolito, Antonio Gentile, Marco Ciuffreda, Antonio Di Mauro, Michelantonio Rinaldi, il capitano Luigi Fischetti. Passando al centro campo ha fatto risaltare i centrocampisti Michele Azzarone, Francesco Di Mauro, Lorenzo Mantuano, Antonino La Rosa e l’unico non mattinatese del gruppo, il foggiano Pelopida  De Meo. Per non dire degli attaccanti Giampiero La Torre (capo cannoniere del torneo di seconda categoria girone A), Michele Sciarra, Gianfranco Ciociola, Antonio Prota, tutti protagonisti delle partite che si sono succedute fino al positivo esito finale.

La squadra dell'USD Matinum 2015/2016

Mister Totaro con un lavoro fatto di abnegazione e sacrificio è riuscito a riempire di pubblico la tribuna dell’Agnuli. Importante è stato il suo lavoro anche dal punto di vista comportamentale, facendo sì che la formazione garganica raggiungesse ancora una volta il primo posto nel premio disciplina (obbiettivo primario della società sportiva), premio che  la squadra aveva  già vinto negli anni 2012/2013 e 2013/2014, stabilendo un primato importante per la società. Totaro oltre ai ragazzi in campo vuole ringraziare anche il presidente Gentile e il massaggiatore Fischetti, sottolineando come ognuno abbia fatto la sua parte per il raggiungimento di questo bel traguardo sportivo e umano. Ora mister Totaro guarda alla prossima stagione, ai maggiori impegni che saranno richiesti ai giocatori, con le trasferte più lunghe, proprie della prima categoria, sperando che da parte di tutti ci sia collaborazione e ulteriore apporto di spirito positivo.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno