Ennesima rottura nella maggioranza l'asses. al bilancio Giulia Quitadamo ha abbandonato il gruppo consiliare del Sindaco

Per i consiglieri del Pd si sta assistendo ad ''un triste e annunciato spettacolo, che non porterà del bene alla nostra comunità''
17 Maggio 2016
Lucio Roberto Prencipe
Lucio Roberto Prencipe

“Si è consumata l’ennesima rottura all’interno della maggioranza: con una lettera protocollata, l'assessore al bilancio Giulia Quitadamo ha abbandonato il gruppo consiliare del  Sindaco”. I consiglieri comunali del Partito democratico Lucio Roberto Prencipe, Raffaele Prencipe e Rosa Pia Ciccone intervengono sulla situazione politica e amministrativa mattinatese.  La decisione dell’assessore Quitadamo che aveva, lasciando ufficialmente il gruppo originario “Mattinata Riparte”, annunciato la creazione di quello che gli esponenti del Pd ritengono “un improbabile gruppo consiliare autonomo”, è la spia di una “maggioranza sempre più a pezzi” e di “un sindaco prima sedotto e poi abbandonato”.


 I consiglieri nel comunicato sottolineano come “dopo l’abbandono nei mesi scorsi della maggioranza da parte di due assessori, uno dimissionario e uno revocato dal sindaco, si assiste a quest’ulteriore grave defezione. Le motivazioni annunciate pare siano da ricondurre al venir meno dell’impegno del sindaco al coinvolgimento, alla partecipazione e al confronto con i gruppi politici per la realizzazione del programma, in realtà la lettura di questa crisi di rapporti, esplosa in tutta la sua gravità, è molto più semplice: è la prevedibile conseguenza di una maggioranza mai nata, messa insieme per vincere ma non per governare, una maggioranza che oggi non è più quella uscita dalle urne, con un sindaco solo, che arranca faticosamente tra giochi di potere vecchia scuola e problemi irrisolti”. Insomma, rilevano Lucio Roberto Prencipe, Raffaele Prencipe e Rosa Pia Ciccone, si sta assistendo ad “un triste e annunciato spettacolo, che non porterà del bene alla nostra comunità, rallentando la realizzazione delle tante opere ricevute in eredità dalla precedente amministrazione ed il completamento di quegli strumenti di pianificazione necessari ad un paese bisognoso di crescita e di sviluppo”.
Il gruppo consiliare “Mattinata riparte”, con la decisione della Quitadamo, si è assottigliato e degli originari otto consiglieri comunali,  eletti con il sindaco Michele Prencipe,  attualmente vi fanno parte  cinque consiglieri (il capo gruppo Angelo Totaro, Libero Armiento, Michela Armillotta, Pasquale Arena, Angelo Perna). Con l’assessore Quitadamo vi è il movimento politico culturale “Vivere Mattinata” che circa tre settimane fa con una nota politica a firma di Lorenzo La Torre  aveva  “con grande dispiacere  constatato con il passare del tempo che è venuto sempre meno da parte del Sindaco, fino all’annullamento, l’impegno al coinvolgimento, la partecipazione ed il confronto”.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno