''Il pane, tra passato e futuro'', convegno nell'ambito di un concorso di idee sul tema del pane

In programma sabato 30 aprile presso la sala convegni del Museo Civico di Mattinata
29 Aprile 2016

Sabato 30 aprile presso la sala convegni del Museo Civico di Mattinata sisvolgerà il convegno ''Il pane, tra passato e futuro0'. Il convegno è organizzato nell'ambito di un concorso di idee e di una iniziativa di sensibilizzazione sul tema del pane, rivolto alle giovani generazioni di studenti mattinatesi e promosso dalla ns azienda “Antico Forno srl”, titolare del Panificio Bisceglia Tommaso (u’Furn de La Tenet) e del punto vendita “La Boutique del Gusto”, con il patrocinio del Comune di Mattinata.

Obiettivo del convegno, che segue una visita didattica svoltasi presso il laboratorio produttivo dell'azienda lo scorso 14 aprile, è quello di accompagnare gli studenti in un percorso di riflessione e consapevolezza sul significato del pane, in una ampia accezione, oltre che della cultura del panificazione e della sana alimentazione, con una particolare attenzione al suo significato di:
•    risultato di una filiera produttiva che vive grandi sfide in tema di sostenibilità ed innovazione;
•    unità prima di misura della distanza tra povertà e ricchezza, anche alla luce delle recenti tragedie umanitarie del nostro presente;
•    oggetto di una ricca tradizione artistica e letteraria;
•    alimento che caratterizza una comunità, nelle sue feste ed abitudini di vita quotidiana.

Interverranno in qualità di relatori rappresentanti del mondo della ricerca, della cultura, della scuola e del volontariato che con relazioni e video illustreranno il proprio punto di vista sul tema del pane. Ci sarà, inoltre, la presentazione del video riassuntivo del progetto "La civiltà del pane", iniziativa di ricerca scientifica promossa nell'ambito dell'EXPO 2015.
Nel corso del convegno si presenterà, inoltre, il regolamento alla base del concorso di idee al quale gli studenti delle classi prime e seconde della Scuola Media potranno partecipare presentando temi di narrativa, storia e cultura locale, saggi e ricerche scientifiche ed elaborati artistici.
Tali elaborati saranno esaminati da una commissione che identificherà i vincitori delle differenti tipologie a concorso. La premiazione, organizzata nell'ambito del calendario eventi della stagione estiva mattinatese, avrà luogo nel mese di agosto.