Deceduto Scirpoli, il sindaco dell'autonomia

Fu amministratore onesto e fattivo
10 Febbraio 2016
Giuseppe Scirpoli, fu il primo sindaco di Mattinata
Giuseppe Scirpoli, fu il primo sindaco di Mattinata

E' stato il primo sindaco della località garganica Peppino Scirpoli.
Si è spento all'età di 89 anni, dopo una vita dedicata alla sua Mattinata. Grazie alle battaglie per l'autonomia dall'antico capoluogo Monte Sant'Angelo, di cui lui fu  grande parte, il Comune garganico dal 1955 ad oggi ha avuto nelle intuizioni politico amministrative e nelle opere pubbliche realizzate dal geometra Scirpoli dei punti fermi per il successivo sviluppo sociale ed economico.

"Sono note la caparbietà, la determinazione con le quali perseguì l'autonomia di Mattinata in una epoca di grandi e forti passioni e di dure contrapposizioni ideologiche. Meno conosciute però le Sue indimenticabili lezioni sull'onestà per una sana amministrazione e sulla correttezza nell'azione politica. Ha sacrificato la Sua persona per Mattinata, regalandole il dono più bello: l'autonomia". Così hanno voluto ricordarlo i primi cittadini che in questo cinquantennio gli sono succeduti.

Scirpoli fu infaticabile amministratore comunale e provinciale, sapendo coniugare le aspirazioni e le speranze della sua gente con intelligente realismo. Di Scirpoli, sindaco della Democrazia Cristiana, vanno ricordate le opere pubbliche, soprattutto idriche e fognarie, cantierizzate negli anni 1956-1960 al pari di strade e di provvedimenti igienico-sanitari che hanno contribuito a dare il volto di cittadina a Mattinata. Dal palazzo del Comune l'orazione ufficiale del sindaco Michele Prencipe ed il vivo ricordo dell'avv. Berardino Arena, che ne ha tratteggiato la figura di politico e amministratore capace e disinteressato.

Durante la Messa funebre le parole del parroco don Francesco La Torre e di Libera Scirpoli hanno ricordato la cifra umana di Scirpoli, consegnando  alle nuove generazioni la sua figura e la sua bella storia.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno