«Il sindaco ha fallito». Opposizione all'attacco

Ad affermarlo è l'associazione ''Mattinata libera''
28 Gennaio 2016
Raffaele d'Apolito
Raffaele d'Apolito

Il sindaco Michele Prencipe sfugge “ai problemi grandi e piccoli” ed il paese, a causa di un  “grave e nefasto immobilismo”, va “a ruota libera (chi non lo nota ogni giorno e ogni notte?)”. Ad affermarlo è l’associazione “Mattinata libera”, cui aderiscono i consiglieri comunali Raffaele D’Apolito e Valentina Ricucci.
Durante le elezioni del 2014 il sito mattinata.it rivolse ai tre candidati sindaci 21 domande. Per l’associazione  “Mattinata libera”,  le risposte di Michele Prencipe “alla prova dei fatti, appaiano solo parole … alla faccia della coerenza”.
Vengono analizzate, “tre risposte”. Una questione è la registrazione per internet dei consigli comunali . L’attuale sindaco aveva risposto: “Sì, mediante le dirette in streaming e/o on line. E’ inspiegabile come durante la passata amministrazione sia stata fatta, da parte della maggioranza, ogni possibile resistenza all’ottenimento della registrazione video dei consigli comunali. Inoltre, i consigli comunali, per essere effettivamente seguiti da tutti, anche personalmente, devono essere fatti in orario pomeridiano, come da prassi consolidata fino al 2010”. Ma, evidenzia “Mattinata libera”, per i  consigli “non sono state fatte registrazioni video e non vengono trasmessi in diretta streaming”. Passando alla questione dell’isola ecologica per i rifiuti, l’attuale sindaco, aveva parlato di spreco di “denaro pubblico per espropri ingiustificabili”.
Per la minoranza invece “è stato sprecato denaro pubblico per quell’esproprio che proprio lui aveva riconosciuto essere ingiustificabile, pagato dieci volte il valore effettivo, nonostante la richiesta scritta di un consigliere comunale inviata al sindaco e di cui non si conosce l’esito”.
Infine, sull’inquinamento il sindaco aveva detto: “Attuerò speditamente il completamento della fogna nella piana, sostanzialmente irrisolta negli ultimi quattro anni, obbligando tutti gli utenti ad allacciarsi ad essa (…)”. Ma, a dire della minoranza , “sulla fogna è stata fatta una riunione di cui non esiste neanche un verbale, delle altre iniziative non si hanno tracce in atti comunali”.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno