Riorganizzata la gestione del cimitero

Si farà ricorso alle prestazioni di lavoro accesorio
27 Gennaio 2016
Cimitero di Mattinata
Cimitero di Mattinata

Saranno utilizzate prestazioni lavorative di tipo accessorio da retribuire mediante buoni lavoro, i cosidetti vouchers,  per la gestione del cimitero comunale. Quindi per l’apertura e chiusura, vigilanza nelle ore di apertura al pubblico e pulizia, al fine di supplire alle assenze giustificate dal lavoro dell’unico addetto al cimitero comunale, quali le ferie, i permessi e le eventuali malattie, la giunta comunale ha previsto questa diversa organizzazione, affidando agli uffici comunali l’obiettivo di predisporre un progetto di lavoro di tipo accessorio che preveda l’espletamento delle attività cimiteriali di durata mensile della prestazione con scorrimento trimestrale della graduatoria, un numero di tre ore a persona minime giornaliere  e un numero di prestatori per periodo.

Al fine di formare la graduatoria da cui attingere a scorrimento i prestatori di lavoro accessorio, si dovrà provvedere ad affiggere apposito avviso all’albo online del Comune con l’indicazione, tra l’altro, del termine per la presentazione delle domande ed il compenso. Per quanto riguarda i giorni e gli orari di apertura la giunta ha deciso di modificare l’orario di apertura e di chiusura al pubblico del cimitero comunale “al fine di razionalizzare le spese”.

Il lunedì, martedì e giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17. Il mercoledì chiuso mentre il venerdì il cimitero resterà aperto dalle 9 alle 12 e chiuso nel pomeriggio. Di sabato l’apertura sarà dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 17. La domenica e nei giorni festivi l’apertura sarà dalle ore 8 alle 13 e dalle ore 14 alle 17.  Con l’ora legale gli orari vengono modificati nel senso di posticipare l’apertura e la chiusura pomeridiana di due ore. Le operazioni cimiteriali di estumulazione e traslazione programmate dovranno essere effettuate nelle ore di chiusura al pubblico del venerdì mattino. La giunta per questa organizzazione del cimitero ha previsto la spesa  di 9 mila euro.

Francesco Bisceglia
La Gazzetta del Mezzogiorno