Candidatura di progetti finalizzati alla riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane e degradate

Particolare riferimento a quelle con fenomeni di abbandono, marginalizzazione, perdita di identità sociale ed economica
19 Gennaio 2016

Riqualificazione architettonica e urbanistica e miglioramento della qualità del decoro urbano di un’area del centro storico del Comune di Mattinata

 

Il Governo Nazionale, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 ottobre 2015,  ha emanato un bando per la candidatura di progetti finalizzati alla riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane e degradate con particolare riferimento a quelle caratterizzate da forti fenomeni di abbandono, marginalizzazione e perdita di identità sociale ed economica.
L’amministrazione Comunale ha inteso cogliere tale opportunità e con Deliberazione  di Giunta n. 238 del 30 novembre 2015 ha approvato un apposito progetto, per un importo complessivo di Euro 2.000.000,00, finalizzato alla riqualificazione architettonica e urbanistica  e al miglioramento del decoro urbano e della vivibilità di tale area.

In particolare il progetto presentato interessa la parte dell’abitato a valle di Corso Matino e prevede:
-    la riqualificazione delle strade, dei marciapiedi, degli slarghi e delle piazze tramite la rimozione dell’attuale pavimentazione in asfalto, in condizioni di degrado, e la posa in opera di basolato e/o similari;
-    la pavimentazione con calcestruzzo architettonico delle zone di mobilità dolce (pedonale e ciclabile);
-    la ricollocazione dei pozzetti relativi alle diverse reti tecnologiche esistenti;
-    la realizzazione e posa in opera di elementi di arredo urbano (panchine, pensiline leggere, elementi di segnaletica indicatrice, vasi, elementi per la riduzione del traffico e portabici;
-    realizzazione di un sistema wi-fi e posa in opera di telecamere di sicurezza sull’intera area;
-    la ristrutturazione,  riqualificazione e arredo di alcuni locali di Palazzo Mantuano da destinare a laboratorio di idee, contenuti e progettualità per l’orientamento formativo di giovani e imprenditori;
-    riqualificazione delle aree a verde esistenti tramite la posa in opera di nuovo terreno vegetale, la piantumazione di alberature, piante, elementi vegetazionali ed essenze rappresentativi delle diverse e principali formazioni vegetali garganiche e mediterranee (alberi di ulivo, aranci, limoni, fichi d’india e macchia mediterranea, piante di rosmarino, salvia, origano, timo, menta, capperi, ecc.), realizzazione di viottoli con lastre di pietra naturale.

Le strade, con annesse scale e slarghi, interessate dal progetto, in parte o per tutto il loro tracciato, sono: Via Amicarelli, Via delle Camelie, Via delle Api, Vico Gigli, Largo Agnuli, area intorno Palazzo Mantuano, Via Archita, Via Monte Saraceno, Via G.T. Giordani, Via Cairoli, Via Monte grugno, Via Oberdan, Via Asmara, Via Eritrea, Via Apollo, Via della Luce, Vico Carità, Via Diomede.

La realizzazione di un progetto di riqualificazione di tale portata troverà maggiore forza nella condivisione dei particolari con la comunità mattinatese, in stretta collaborazione con gli enti, le associazioni, la parrocchia, le famiglie, i servizi sociali, il volontariato, le  istituzioni atte al controllo ed alla vigilanza, e prevedrà un adeguato e condiviso piano del traffico, con Zona a Traffico Limitato, provviste di video sorveglianza per un utile, sicuro e adeguato uso degli spazi pubblici aperti.

L'Assessore ai Lavori Pubblici
Dott. Angelo Perna