Arrivano nuove regole in Consiglio Comunale

L'assise approva il regolamento
3 Luglio 2005
Senza didascalia
Nuove regole per il Consiglio Comunale. Sono state decise all'unanimità nell'ultima seduta. Il vecchio regolamento che disciplinava le riunioni dell'assise comunale risaliva addirittura al 1958.

Già nello scorso quinquennio si era deciso di mettervi mano ma dopo le elezioni dell'aprile scorso, anche su sollecitazione del capo del gruppo misto ´Primavera di Mattinata - L'Unioneª Francesco Prencipe, si è arrivati alla conclusione dell'iter con il nuovo testo che fa proprie le novità legislative degli ultimi anni.

All'inizio non c'era stata la stessa unità del Consiglio per quanto riguarda il primo argomento, cioè la surroga del consigliere comunale dimissionario. Se tutti hanno salutato l'ingresso in consiglio di Carlo De Filippo, che ha dichiarato l'adesione al gruppo dello Sdi, maggioranza e minoranza si sono divise sull'interpretazione delle dimissioni dell'on. Folena. Il capogruppo di maggioranza, Francesco Paolo Prencipe, parlando a nome degli undici eletti della coalizione civica ´Mattinata vivaª, ha rimarcato come ´l'abbandono del deputato abbia provato definitivamente il fallimento politico della lista Primavera di Mattinata - Folena sindaco, con lo stesso Folena che lascia perchè i suoi uomini a Mattinata non hanno avuto la capacità di essere uniti in unico gruppoª.

Gli esponenti dell'opposizione hanno replicato tacciando la maggioranza di insistere strumentalmente su queste dimissioni, e per di più di insistervi ´con rozzezzaª di linguaggio. E Mariella Piemontese ha dichiarato addirittura di aver visto nelle dimissioni di Folena ´un atto di generosità verso un locale che ha la fortuna di essere presente nei giorni in cui la maggioranza fissa i consigliª.

´Nessun accanimento da parte nostra - ha replicato a sua volta il sindaco Angelo Iannotta - ma è davvero incredibile che si voglia far passare sotto silenzio lo sfarinamento della Primaveraª.

Dai banchi dell'opposizione il consigliere Sdi Luigi Prencipe ha insistito ritenendo come al contrario ´l'anomalia è la maggioranza che ha un un'unico gruppo consiliareª.

Il consiglio è passato quindi, naturalmente con il voto contrario dei cinque consiglieri di minoranza, ad esaminare ed approvare le linee programmatiche del ´sistema Mattinata 5+5ª illustrate da Iannotta. ´L'amministrazione è già entrata nel vivo delle questioni ed abbiamo preso contatti con tutti i livelli istituzionali per fare rete e costruire insieme il futuro della nostra comunitàª, ha dichiarato il sindaco.

E' stato modificato poi il regolamento edilizio: la commissione consultiva edilizia non avrà più, in base al principio della separazione delle competenze tra politici e funzionari, come componenti anche dei consiglieri comunali ma solo esperti tecnici.

Approvata infine anche la rinegoziazione dei mutui che apporterà alle casse comunali, come ha illustrato l'assessore Giuseppe Prencipe, ´evidenti benefici economiciª.

Durante la riunione Francesco Prencipe, che in campagna elettorale rappresentava il movimento ´Città solidaleª all'interno della lista Folena, ha comunicato di aver preso la tessera dei Democratici di Sinistra: in tal modo, dopo cinque anni, il partito della Quercia, che pure a Mattinata vanta storicamente un buon insediamento in voti, ha un proprio rappresentante in consiglio.
Francesco Bisceglia