Strada Mandorla Amara: 'Perna confonde iter procedurale opere pubbliche con quello dei muri a secco'

Nota stampa dei consiglieri del Partito Democratico di Mattinata
7 Gennaio 2015

La Regione Puglia, con Determinazione dell'Autorità di Gestione del PSR n. 312 del 16 ottobre  2014, ha eseguito uno scorrimento alla graduatoria dei progetti finanziabili presentati a seguito del Bando pubblicato sul Burp n. 43 del 22/03/2012, inserendo la domanda di aiuto avanzata dal Comune di Mattinata per l’ammodernamento della strada rurale “Mandorla Amara” tra quelle ammissibili alla successiva fase di istruttoria tecnico –amministrativa.

La precedente Amministrazione, infatti, con delibera n. 92 del 23/05/2012 aveva approvato il progetto preliminare e con delibera n. 141 del 06/07/2012 aveva approvato il progetto definitivo-esecutivo ammesso in graduatoria al 32° posto.

Di seguito si descrive l’andamento cronologico che ha caratterizzato l’adesione alle provvidenze regionali previste dalla Misura 125 azione 3, gestito con estrema sollecitudine per dotare il territorio di un’infrastruttura necessaria:

1) Il bando regionale è stato pubblicato venerdì 16 marzo 2012;
2) Improrogabilmente le domande dovevano pervenire, tramite il sistema SIAN (telematicamente), entro e non oltre il 05/07/2012 e la documentazione cartacea doveva pervenire entro e non oltre martedì 10 Luglio 2012, pena la perdita del finanziamento;
3) In data 16/05/2012 la Giunta ha  autorizzato l’UTC alla predisposizione di ogni atto utile a non perdere il finanziamento;
4) In data 16/05/2012 è stato affidato l’incarico al progettista Geom. Armillotta per la redazione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo;
5) In data 16/05/2012 è stato affidato l’incarico all’Ing. Sacco per il Coordinamento della sicurezza;
6) In data 16/05/2012 è stato affidato l’incarico al Geologo Impagnatiello  per la consulenza geologica e le relative indagini;
7) In data 23/05/2012 è stato approvato il progetto preliminare;
8) Ed infine quattro giorni prima della scadenza in data 06/07/2012 è stato approvato il progetto definitivo esecutivo.

TUTTO CIO’, E NON ALTRO, HA CONSENTITO DI OTTENERE IL FINANZIAMENTO, producendo un chiaro risultato amministrativo, frutto del puntuale lavoro svolto dalla precedente amministrazione per migliorare le infrastrutture di servizio a vantaggio delle aziende zootecniche, e favorire lo sviluppo turistico dell’entroterra.

PER CHIAREZZA, contrariamente a quanto sostenuto con leggerezza dal Vicesindaco Perna:
• il progetto venne inviato al Parco per l’ottenimento del parere;
• il parere all’Autorità di Bacino, atteso che l’opera non ricade nelle previsioni del PAI se non per  un reticolo idrico superficiale individuato dalla cartografia, non incide sulle opere da eseguire.

• riguardo agli altri pareri,  per l’economicità dell’azione amministrativa, la loro richiesta fu riservata all’esito della certezza del finanziamento. 

Ciò detto, dal Vicesindaco Perna, non nuovo a clamorose sviste, non si riceve alcuna lezione: eviti di accreditarsi il lavoro svolto da altri, si impegni a portarlo a completamento nell’interesse della comunità, piuttosto che disperdere energie sui muri a secco.

I consiglieri del Partito Democratico di Mattinata