Il percorso ''civile e democratico'' tracciato dal Sindaco!

Nota stampa dei consiglieri del Partito Democratico di Mattinata
25 Ottobre 2014

Dopo 4 anni di scandalosi silenzi tra i banchi dell’opposizione in consiglio comunale, certificati impietosamente  dalle audio video registrazioni, il sindaco esperto in neuroni, in un recente comunicato ha tracciato il suo “percorso civile e democratico”  per Mattinata: insofferenza alle osservazioni ed alle proposte puntuali e documentate dell’opposizione, travisamento dei dati e dei contenuti di atti amministrativi, toni triviali ed offensivi per descrivere le vicende personali e politiche della minoranza.

Il tutto, a suo dire, parte dalla questione tributi sollevata dal Partito Democratico, una questione seria, posta legittimamente per misurare la corretta gestione delle risorse pubbliche da parte di chi ci governa, che invece ha provocato una risposta evasiva e stizzita, una reazione scomposta, distante dal ruolo e dalla funzione rivestita, che certifica chiaramente l’inadeguatezza a misurarsi nel merito delle questioni con gli avversari politici.

Un sindaco evidentemente mal consigliato, che alle risposte chiare ha preferito invece la mistificazione, utilizzando maldestramente frasi ad effetto dai contenuti completamente slegati dall’agire amministrativo, evidenziando qualche ragionevole dubbio sulle sua capacità di amministrare.

Eppure si trattava, e si tratta,  semplicemente di dare conferma ai cittadini, carte alla mano, che l’azione di recupero dei tributi avviene nei confronti di tutti in maniera corretta ed indistinta, nel rispetto di quell’esigenza etico-sociale ancor più avvertita in questo momento di crisi. A proposito di codardia, per non rispondere l’ha buttata in polemica!

Di contro, ha saputo  elencare nel suo comunicato una serie di “bufale” amministrative, alcune con intento dichiaratamente calunniatorio, delle quali risponderà nelle opportune sedi, a partire da quella politica del prossimo consiglio comunale: situazione bilancio comunale, lavori zona Madonna Incoronata, sentenza di risarcimento, pagamento acqua zona 167-Vignanotica, lavori sistemazione pettine San Matteo, somme percepite a titolo di trasferta dall’ex sindaco.

In modo allusivo, il sindaco ha inoltre sollevato  responsabilità altrui anche per ciò che attiene ai lavori previsti nella Baia di Tor di Lupo, riguardo allo stato attuale dell’ex poliambulatorio e del Palazzo Mantuano, riguardo alla Pubblica Illuminazione, con l’invito espresso  ai consiglieri del Partito Democratico a fornire chiarimenti e spiegazioni!

Bene sig. sindaco, noi ci siamo, venga subito in consiglio comunale, lo convochi con urgenza, perché in quella sede, documenti alla mano l’aiuteremo a dimostrare al cospetto della cittadinanza quanto le sue affermazioni sono lontane dalla verità dei fatti, avendo il solo fine di offendere l’altrui dignità personale e politica.

Infine, visto che questo sindaco è avvezzo a dispensare consigli, ne accetterà uno da noi: lasci perdere il concetto di “buon padre di famiglia”,  perché vede sig. sindaco, una politica nuova si costruisce sulla narrazione esatta della realtà, a maggior ragione quando riguarda sé stessi.

Per restituire chiarezza ai cittadini, restiamo in attesa di  urgente convocazione.

I consiglieri del Partito Democratico di Mattinata