Sport. Maroso Candela - USD Matinum 0 a 2

Importante vittoria per i rossoneri
9 Ottobre 2014

Nella 2^ giornata di campionato, l'USD Matinum espugna il campo del Maroso Candela per 2-0, in un match dalle mille emozioni. La gara, sin da subito, appare dura dal punto di vista fisico per via del campo, appesantito dall'abbonante pioggia caduta in giornata, ma soprattutto per via del gioco duro degli avversari che cercano l'uomo piuttosto che il pallone.

Nel 1^ tempo è la squadra di casa ad avere, inizialmente, il pallino del gioco con i ragazzi di Mister Renis che impiegano qualche minuto per entrare in partita; dal punto di vista fisico gli avversari sono più forti ma dal punto di vista tenico, i nostri sono superiori. E' proprio questa superiorità a fare la differenza nella prima frazione di gioco, durante la quale il Matinum confeziona ben tre palle-gol: due con il solito La Torre che dalla sinistra, con un rasoterra, sfiora il palo alla sinistra del portiere ed un'occasione, la più ghiotta, con Azzarone che tenta, a tu per tu con l'estremo difensore avversario, un pallonetto che si spegne sul fondo. Il primo tempo si chide senza altre occasioni e all'intervallo le squadre sono ferme sul risultato di 0-0.

Nel 2^ tempo si assiste ad un'altra gara. E' il Candela a sfiorare il vantaggio con un'azione, per vie centrali, che si stampa sul palo; il Matinum, però, non demorde e dopo alcuni rovesciamenti d'azione passa in vantaggio con Mantuano, al 12' st, che appoggia in rete una sua conclusione, inizialmente parata dal portiere.

Da questo momento la partita si incattivisce e iniziano a fioccare i cartellini, con molte decisioni arbitrali poco condivisibli; una di queste porta alla prima ammonizione di Fischetti, al suo primo fallo (l'avversario Santoro, aveva commesso diversi falli, beccandosi una sola ammonizione ed evitando l'espulsione) che poco dopo si fa ammonire per la seconda volta per aver allontanato il pallone dopo che l'arbitro aveva fischiato l'ennesimo fallo discutibile, ai danni del Matinum. Al 20' st il Matinum rimane in 10 per l'espulsione di Fischetti. Il Candela approfitta dell'uomo in più ed alza il ritmo ma sull'ennesima azione di La Torre, partito dalla fascia destra ed accentratosi, arriva il raddoppio al 25' st: sinistro a giro ( è ufficiale, non è più destro) sotto l'incrocio, alla destra del portiere.

Da questo momento si assiste ad un monologo del Candela che si riversa totalmente nella metà campo avversaria alla ricerca del gol; ci va vicino al 28' st, quando guadagna un rigore discutibile per fallo di La Torre: dal dischetto l'ex Trotta si vede negare il rigore da Cotrufo che intercetta (è il secondo rigore consecutivo, parato). Nell’ultimo quarto d’ora di gara è sempre il Candela a sfiorare più volte il gol ma i nostri ragazzi, pur stremati, stringono i denti, arrivando su tutti i palloni e cercando il contropiede, quando possibile. Finalmente dopo 5’ lunghissimi minuti di recupero, l’arbitro decreta la fine!
E’ arrivata una vittoria fantastica, cui hanno contribuito tutti, titolari e non; è una vittoria di cuore che dimostra l’unione di questo bellissimo gruppo.

Complimenti ai ragazzi e FORZA USD MATINUM!!!!

GIORNATA 3 - 12/10/2014

Atletico Carapelle Biccari
Herdonia Bella Vita Puglia
Matinum Carapellese
Nuova Spinazzola S. Giovanni Rotondo
Orta Nova Sportmania Cerignola
Sanctum Nicandrum Maroso Candela
Sauri Squadra del Cuore
Troia Virtus Andria
USD Matinum