Mondiali2014. L'Italia ci crede!

Pronostici, quote e probabili formazioni
24 Giugno 2014

La Nazionale Italiana sta per giocarsi tutto. Oggi alle 18.00 sfida contro l’Uruguay. Una partita da considerare come una finale perché in ballo oltre al passaggio del turno c’è soprattutto la credibilità della squadra. La vittoria contro l’Inghilterra aveva fin troppo entusiasmato, così come la sconfitta contro Costa Rica ha regalato eccessive critiche.

Ora bisogna dimostrare che l’Italia ci crede ancora. Per questo Prandelli non ha ancora scoperto le carte, ma sembra prendere sempre più quota la possibilità di vedere un’Italia con un 3-5-2. Questa opzione permetterebbe più che altro di dare una definitiva assestata alla difesa e di far ritornare Andrea Pirlo nel posto a lui più congeniale.

Questo dunque l’undici che Prandelli dovrebbe schierare nel caso questa opzione venisse confermata: Buffon tra i pali. Difesa a tre composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini. A centrocampo Darmian sulla fascia destro, Verratti, Pirlo, Marchisio e De Sciglio. In attacco inedita coppia formata da Balotelli e Immobile. Tabarez per il suo Uruguay dovrebbe confermare il 4-3-1-2 che così bene ha fatto contro l’Inghilterra. Muslera sarà l’estremo difensore. Caceres, Gimenez, Godin e Pereira la linea difensiva. A centrocampo Gonzalez, Rios e Rodriguez. Lodeiro sulla trequarti a suggerire l’ultimo passaggio per Cavani e Suarez.

Quote Italia-Uruguay

E’ la prima volta in questo Mondiale 2014 che l’Italia non parte con quote a favore. E’ infatti l’Uruguay ad avere la quota più bassa per la conquista dei tre punti che valgono la qualificazione. La squadra di Tabarez viene pagata, infatti, 2.65 volte la posta contro il 2.80 riservato all’Italia e il 3.10 del pareggio.

Questo non deve farci perdere fiducia ed entusiasmo, gli azzurri quando sembrava avessero l’acqua alla gola sono sempre riusciti ad emergere. Ci riusciranno anche questa volta.

INDOVINA e VINCI i gadget di Mattinata.it

L’Italia vince, pareggia o perde e con quale risultato?
Per rispondere clicca qui >> http://on.fb.me/1i95NMh