Sì al torneo di calcio a 16 squadre per la Seconda categoria

Ripescate le retrocesse
23 Giugno 2014

La prossima stagione la Seconda categoria potrebbe ritornare a 16 squadre. La federazione per completare l'organico pare disposta anche a ripescare le retrocesse. Peschici e Civilis Manfredonia (retrocesse), però, devono presentare formale richiesta. E ci saranno tante facce nuove o squadre di città blasonate come lo Sportmania Cerignola e l'US Foggia.

E anche per le retrocesse Candela e San Giovanni Rotondo si apre uno spiraglio. Sara la prima volta dell'Alberona e dell'Atletico Carapelle. Per il resto riconferma per Sauri, Us Biccari, Herdonia Calcio, Candela, Mattinata ed Orto Nova. In odor di ripescaggio anche Rodi Garganico e Sant'Agata.

Si sta programmando in casa dell'Atletico Carapelle che in questa stagione ha disputato e vinto i play-off del torneo di Terza categoria. La possibilità che la società venga ripescata nel campionato di Seconda categoria è certa. E sarebbe storia da queste parti. Ecco perché la compagine carapellese non sta certo alla finestra. La società ha lavorato e sta lavorando al fine di costruire una ottima formazione e soprattutto di evitare di pescare un elemento che alla fine, potrebbe non garantire quello che si attendono tecnico e dirigenza. Parliamo di elemento perché in queste giornate che precedono quello che sarà il vero e proprio calciomercato si deve fare massima attenzione ai calciatori che vengono seguiti e valutati.

Tra i primi obiettivi della società c'è quello di evitare di commettere possibili errori e allora si deve continuare a lavorare con la necessaria serenità che sta contraddistinguendo il cammino del sodalizio garganico anche in questi giorni di contatti avviati e di trattative già nel pieno.

Problemi di campi (per l'omologazione) ad Alberona con il presidente Alfonso Panzano che potrebbe traslocare la squadra.

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno