Il sindaco Michele Prencipe: ''Ci aspetta un lavoro importante per il paese''

Quattro donne nel nuovo consiglio. Ora si aspetta la nomina della giunta comunale
28 Maggio 2014

Dopo la proclamazione ufficiale ed il relativo passaggio di consegne con il commissario prefettizio, per Michele Prencipe scatterà il mandato da sindaco per cui è stato disegnato domenica scorsa da 1953 elettori  mattinatesi  (48,95%).

Ieri nel comizio di ringraziamento, il neo primo cittadino non ha mancato di sottolineare come Mattinata abbia inteso premiare con questo voto - "il nostro suggerimento di voler ripartire dai sentimenti e non dai risentimenti".

Un passaggio inevitabile, quello del neo primo cittadino, dopo le tensioni, le invettive poco eleganti che hanno a lungo serpeggiato durante tutta la campagna elettorale, per certi versi, "infuocata" con scontri al vetriolo e attacchi personali piuttosto pesanti.

Dall'analisi post voto emerge con forza l'exploit elettorale del trio Perna, D'Apolito, Quitadamo Giulia. (Ma con otto maschi e quattro donne in lista, erano quest’ultime a godere di maggiori opportunità. Un dato questo che va oltre modo sottolineato per una maggiore e obiettiva comprensione delle dinamiche elettorali).

Per i più suffragati dell'intera competizione elettorale una gioia a malapena contenuta. "Ringrazio i miei 379 elettori", ha rimarcato con pacatezza il funzionario dell'ente Parco Angelo Perna "che ci hanno e mi hanno consegnato un bel carico di responsabilità. Cercherò di essere all'altezza del compito ricevuto".

"Sono soddisfatto per il consenso ricevuto, perché stavolta gli elettori hanno capito che ho messo la faccia dalla parte giusta" è stato invece il commento post voto del giovanissimo Raffaele D'Apolito, laureato in Giurisprudenza (per lui 367 voti).

Di rilevanza anche i numeri delle altre due donne: Valentina Ricucci (364 voti) e Michelina Armillotta (245 voti), che con la Quitadamo formano il nutrito drappello "rosa" della coalizione di maggioranza (sono quasi la metà, tre su otto).

Alla luce del responso elettorale questa è la composizione del nuovo consiglio comunale (12 membri, 8 maggioranza e  4 minoranza). Gli otto consiglieri della lista “Mattinata Riparte” sono Lino Armiento, Angelo Totaro, Raffaele D'Apolito, Pasquale Arena, Valentina Ricucci, Angelo Perna, Michelina Armillotta e Giulia Quitadamo.

Per la minoranza tre membri della lista civica "Scelgo Mattinata" ossia Lucio Roberto Prencipe, Raffaele Prencipe e Rosa Pia Ciccone ed uno del “Movimento Mattinata” ovvero Roberto Martino.

Fonte: Francesco Trotta
Gazzetta del Mezzogiorno