#CaroSindacoTiChiedo: domanda 9

A proposito di... SPORTELLO DEL CITTADINO
18 Maggio 2014

Ho letto ed ascoltato gli ultimi 2 sindaci, nelle ultime 3 campagne elettorali, abusare del termine SPORTELLO DEL CITTADINO, inteso come una sorta di TAVOLO permanente aperto al "confronto" con gli amministratori. Ad oggi nulla di tutto ciò. Neanche un misero azzardo. Lei cosa sente di promettere?

 

Pierpaolo Fischetti (Lista Civica "Per il Bene di Mattinata")
L'ho detto in Piazza Moro in uno dei miei ultimi comizi: istituirò una Commissione permanente sulla Legalità  (presieduta obbligatoriamente da un consigliere dell'opposizione), la quale ogni anno dovrà  in una assemblea partecipata con i cittadini (con diritto di parola) esporre la "situazione generale" del Comune (dai conti al lavoro; dai giovani alla socialità ; dall'attuazione del programma alle proposte).  


Roberto Martino (Lista Civica "Mattinata in Movimento")
Il confronto con gli amministratori, anche essi cittadini, si crea con lo stimolo come in ogni altra attività...di conseguenza prometto la creazione dei comitati di quartiere.
 

Lucio Roberto Prencipe (Lista Civica "Scelgo Mattinata")
L’ascolto ed il confronto con i cittadini e la loro partecipazione ai percorsi decisionali  sarà  un preciso impegno della Lista SCELGO MATTINATA attraverso periodiche assemblee pubbliche tematiche. Sarà avviato inoltre il metodo di Agenda 21 per garantire un vero processo partecipativo, condiviso dall’intera comunità  locale, ogni qual volta il Comune si troverà a dover prendere decisioni importanti su tematiche ambientali, per garantire un punto di vista comune con la cittadinanza capace di generare soluzioni che migliorino la qualità della vita nel nostro paese.
 

Michele Prencipe (Lista Civica "Mattinata Riparte")
Lo “sportello del cittadino” dovrà consistere anzitutto nella messa a disposizione sul sito ufficiale del Comune di tutti gli atti in forma integrale. Pertanto deve essere effettivamente introdotto il diritto di accesso civico che mira ad alimentare il rapporto di fiducia con i cittadini, in questi anni più volte disatteso. Si pensi al fatto che ad oggi nella “sezione trasparenza” del sito comunale, nonostante gli obblighi di legge, mancano i dati sui costi dei collaboratori del sindaco e dei professionisti esterni incaricati dalla Giunta. Inoltre, intendo attivare un apposito indirizzo e-mail con il quale i cittadini potranno contattarmi per esporre le loro problematiche o iniziative e creerò dei tavoli di confronto nei vari settori, con l'istituzioni di Commissioni come da Statuto Comunale, al fine di condividere le decisioni. Va poi subito cambiata la decisione assurda dell’ex sindaco sulla chiusura della casa comunale ai cittadini. Ascolto, confronto e condivisione delle decisioni.