Il Matinum ottiene la salvezza e guarda al futuro. Battuto nello spareggio la 'Civilis' di Manfredon

Entusiasmo per il traguardo raggiunto
14 Aprile 2014

E' arrivata al termine di una travagliata stagione sportiva la salvezza da parte dell' U.S.D. Matinum. A farne le spese è stato il Civilis di Manfredonia nell'incontro di play out disputato sul comunale di Mattinata, per l'occasione gremito di tifosi, dove i mattinatesi si sono imposti per due reti a uno con goal realizzati dal bomber Gianfranco Ciociola.

La stagione sportiva della squadra garganica era iniziata con ben più alte ambizioni, ma vari i avvenimenti ed alcuni errori hanno relegato la squadra a disputare un campionato in salita ed alla rincorsa di una salvezza che è arrivata solo nei giorni scorsi.

La vittoria nel derby ha tirato su l'entusiasmo di tutti, tifosi, giocatori e dirigenti che negli ultimi anni sono riusciti a mettere su una squadra composta da venti ragazzi mattinatesi e tre ragazzi "adottati" come il portiere Giovanni Rignanese, il veterano Salvatore Cassa e Francesco Spadavecchia.

Questi si sono inseriti alla grande nel gruppo formato dai difensori Marco Ciuffreda, Luigi Fischetti, Giuseppe Salcuni, Francesco Bisceglia, Raffaele Bisceglia, Francesco Ciuffreda, Pasquale Bitondi, i centrocampisti Giulio Di Carlo, Francesco Di Mauro, Lorenzo Mantuano, Michele Battista, Matteo La Torre, e gli attaccanti Gianfranco Ciociola, Michele Sciarra e Michele Azzarone.

Conclusa la dura stagione sportiva si inizia a pensare al prossimo futuro. La priorità è sicuramente il miglioramento della scuola calcio con l'inserimento nella gestione di nuovi dirigenti. Per quanto riguarda la prima squadra dovrebbe essere riconfermato il tecnico Luigi Renis che dopo un periodo di difficolta è riuscito a capire il difficile meccanismo gestionale dei ragazzi mattinatesi ed è riuscito a portare in porto una vittoria che ormai sembrava irraggiungibile.

Francesco Bisceglia
Gazzetta del Mezzogiorno