Il Matinum si salva ai supplementari con una rete di Ciociola

USD Matinum vs Civilis A. Manfredonia 2 a 1
24 Marzo 2014

Il destino ha voluto che lo spareggio play out della seconda categoria fosse un derby molto sentito da queste parti, e sicuramente è stata una grande partita giocata da due squadre che si sono date battaglia sino alla fine. L’ Agnuli Stadium pieno di pubblico ha fatto da cornice ad un bell’incontro di calcio giocato da due squadre che all’inizio di campionato avevano ben altri obbiettivi.

Primo tempo tutto di marca Sipontina gli ospiti ben disposti in campo hanno spinto sull’acceleratore più forte dei padroni di casa che sembravano con la testa e le gambe da tutt’altra parte . Al 40 arriva per la civilis il goal del meritato vantaggio.

Nella ripresa dopo le urla negli spogliatoi i padroni di casa scendono in campo con la voglia di rimontare lo svantaggio ed al 7 arriva il pari siglato da bomber Gianfranco Ciociola (il migliore in campo), la partita si mantiene in equilibrio, poi per i padroni di casa scendono in campo michele Battista al posto di Michele Azzarone e Michele Sciarra al posto di Francesco spadavecchia, i due iniziano a dare forza ai padroni di casa, mentre per gli ospiti sembra mancare la benzina. Il secondo tempo si chiude sul risultato di parità, secondo regolamento bisogna giocare due tempi supplementari e nell’eventuale pari passa il Matinum, ormai si capisce che per gli ospiti non ci sono più le forze per cercare di portarsi in vantaggio ed i padroni di casa spingono per cercare la rete della sicura vittoria, ci pensa Sciarra ma il guardalinee annulla per fuorigioco, ma poi arriva il goal che mette fine alla gara segnato ancora una volta da Gianfranco Ciociola 4 reti nelle ultime due gare, è un esplosione di gioia incontenibile, il Civils depone le armi ed il direttore di gara decreta la fine delle ostilità.

Un ringraziamento speciale ai ragazzi della curva sud “LA PINETINA” per il loro caloroso apporto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Per vedere le altre foto della partita clica qui

Fonte: Dilettantifoggia.it