Referendum: ha vinto l'astensione

Uno dei dati più bassi di sempre! Anche a Mattinata ''tutti al mare''!
14 Giugno 2005
Senza didascalia
I 4 referendum sulla legge 40, che regola la procreazione assistita, sono falliti. La fatidica soglia del 50% più uno, richiesta per la validità delle consultazioni, non è stata nemmeno sfiorata: l'affluenza si è assestata poco sotto il 26%, con punte minime dell'11-12% in alcune province del Sud Italia. Nella provincia di Bologna, dove è stata registrata la maggiore affluenza ai seggi, si è recato alle urne il 47,4%. Il 50% dei votanti si è registrato soltanto in alcune realtà locali dell'Emilia Romagna.

Lo spoglio delle schede valide ha partorito comunque l'esito più prevedibile: la netta prevalenza dei , che si attestano attorno al 90% per i primi tre quesiti e al 78% per il quarto, quello sulla fecondazione eterologa.

Risultati che in qualche modo danno un certo vigore al fronte anti-referendario, che si era schierato perlopiù per l'astensione ma che anche nell'urna è riuscito a far sentire il proprio peso.

E Mattinata, fedelmente, rispecchia in pieno la realtà del Sud Italia: tutti al mare. Solo con azzardati eufemismi si può timidamente asserire che l'affluenza alle urne è stata bassa, perchè in realtà i mattinatesi hanno preferito affollare le spiagge anzichè le sezioni elettorali. Per carità, le ragioni per spiegare un misero 11,2% sono molteplici, e sicuramente tutte credibili e lodevoli, ma ciò che ha trasudato questa interrogazione referendaria ha dell'incredibile: un record (possiamo vantare la punta minima nazionale!) che lascia tanti perchè. Ora infatti tutti si domandano: semplice menefreghismo o devozione incondizionata? Poca informazione o troppa disinformazione? Ha influito l'intrusione politica o quella ecclesiastica? Morale o immorale?

Beh, forse le risposte non le potrà dare NESSUNO, certo è che NESSUNO ha saputo indicarci la giusta via!

Per conoscere nei dettagli come si è votato a Mattinata, clicca qui.
La Redazione di Mattinata.it