Andrea Magnifico, il sagrista che sognava i mistici, Apostolo del Divin Volere

Arturo Bellini raccolta la vita di Andrea Magnifico
8 Ottobre 2013
Andrea Magnifico, il sagrista che sognava i mistici, Apostolo del Divin Volere
Andrea Magnifico, il sagrista che sognava i mistici, Apostolo del Divin Volere

Don Arturo Bellini, sacerdote della diocesi di Bergamo, ha composto il mosaico della vita di Andrea Magnifico, raccogliendo le testimonianze dei soci dell’Associazione del Divin Volere, fondata proprio da Andrea Magnifico nel 1973 a Sesto San Giovanni, per acquisire i diritti sugli scritti di Lucia Piccarreta e curarne la pubblicazione e la diffusione.

Andrea Magnifico, infatti, cercò in tutti i modi di ottenere dagli Archivi Vaticani gli scritti di Luisa la Santa, sequestrati nel 1938 dal Sant’Uffizio, ma senza riuscirvi. 

Il sacerdote bergamasco ha dato alle stampe nel 2013 la biografia di Andrea Magnifico per i tipi di Gamba Edizioni - Verdello (BG) nella Collana I volti della memoria. Prezzo di copertina € 15,00.

Andrea Magnifico, nacque a Mattinata il 6 maggio 1928 da Vincenzo e Antonia Fusilli. Nei registri anagrafici risulta nato solo due giorni dopo, mentre il battesimo gli fu amministrato da don Michele Prencipe, parroco e zio del suo successore don Salvatore. Dopo l’infanzia trascorsa nel centro garganico, all’età di 13 anni entrò nel Seminario Arcivescovile di Manfredonia. Terminata la guerra, per motivi di salute, lasciò il Seminario.

Emigrato con la famiglia a Sesto San Giovanni, nel 1962 iniziò il Noviziato nel Monastero benedettino di Bobbio col nome di Frate Ave Maria di Maria Ausiliatrice. Dopo qualche tempo però le condizioni fisiche lo portarono a cercare la risposta alla vocazione all’interno della famiglia d’origine e vivendo del proprio lavoro.

Nel 1953 si prestò a fare il sagrista presso la Chiesa dei Salesiani a Sesto San Giovanni e quando, dieci anni dopo, ci fu bisogno di un sagrista nell’Ospedale Niguarda di Milano, fu assunto come addetto al servizio delle chiese del grande ospedale.

Intelligente e capace, desideroso di perfezione, Andrea trovò nei testi di Santa Faustina Kowalska l’aiuto per discernere la volontà di Dio.

Fu questo l’inizio dell’interesse per le esperienze mistiche.

Nel 1964 Andrea si recò a San Giovanni Rotondo, dove chiese ospitalità per quindici giorni per trascorrere un periodo di riposo e per incontrare Padre Pio.

Ebbe la possibilità di incontrare Federico Abresh, un discepolo di padre Pio, fotografo e figlio spirituale del Santo da Pietrelcina, impegnato a conoscere e far conoscere la testimonianza e gli scritti di Lucia Piccarreta (Corato 1865 – 1947), la piccola figlia della Divina Volontà.

Andrea rimase stupefatto dal suo carisma ed esclamò con gioia: “Ecco quello che cercavo. Ringrazio San Giuseppe di avermi fatto trovare queste cose, così importanti e sublimi”. Lucia Piccarreta fu una mistica che passò circa 62 anni della sua vita in un letto, nell’offerta totale di se a Dio e al Suo Divin Volere.

Nella scia di Luisa la Santa, Andrea trovò la vocazione alla sua personale missione: vivere nella volontà di Dio e far conoscere il rapporto intercorso tra la mistica e Gesù.

Queste motivazioni lo portarono a fondare l’Associazione con sede a Sesto San Giovanni e a dedicarsi alla meditazione degli scritti della Serva di Dio, e allo studio di figure di primo piano del misticismo medievale come Eckhart, Taulero, Susino, di santi del monachesimo occidentale e di Santa Caterina da Siena, Santa Teresa d’Avila, Santa Caterina di Genova.

Proprio per tale familiarità con i Santi, gli succedeva spesso di vederli in sogno.
Dopo il conseguimento della pensione, si concentrò ancor più nel disbrigo delle pratiche per l’acquisizione dei diritti per l’autorizzazione alla stampa delle opere bibliografiche della Serva di Dio.
Andrea Magnifico, vivendo in semplicità, trascorse tutto il resto della sua vita per la divulgazione degli scritti e degli insegnamenti della Santa cui aveva dedicato gran parte della sua esistenza terrena e della sua missione.

Colpito da ictus nel 2000, morì all’età di 79 anni nel 2007 a Sesto San Giovanni dove è sepolto.

Quanti fossero interessati alla pubblicazione “Andrea Magnifico, il sagrista che sognava i mistici, Apostolo del Divin Volere” di  Arturo Bellini, prezzo di copertina € 15,00  + spese di spedizione, possono prenotarlo presso Libografica di Basso Luigi, via Monte Sacro 4 Mattinata.

Antonio Latino