'Il mio cammino, dall'alba al tramonto - la storia di un giorno' di Celestino Bisceglia

Incontro sulla vita degli emigranti nel nord Europa
27 Settembre 2013
Senza didascalia

Un'autobiografia che parla della vita di un emigrante che ha lasciato Mattinata. Ma che, con gli aneddoti raccontati di pagina in pagina, è anche la storia di un'intera generazione che per lavoro si è riversata nei vari paesi dell'Europa del nord.

Celestino Bisceglia, con il volume fresco di stampa intitolato "Il mio cammino, dall'alba al tramonto - la storia di un giorno", traccia in duecento cinquanta fitte pagine la parabola della sua esistenza con un tocco che trasmette autenticità e suscita interesse.

I fatti della sua vita privata riescono a prendere il lettore, che viene introdotto e accompagnato, attraverso le cose minute di ogni giorno, nel profilo di un epoca e di una generazione.

Il settantacinquenne Celestino Bisceglia si rivolge con tanti gustosi accadimenti di ogni giorno tra Mattinata e la città francese di Montarlier ai concittadini garganici e a quelli d'oltralpe, dove, dopo l'iniziale fatica dell'integrazione, ha visto realizzati i suoi sogni personali e lavorativi.

Come dichiarato dall'autore, il ricavato della pubblicazione del volume della sua vita andrà in beneficienza, aiutando un'associazione di aiuto ai bambini bisognosi.

Fonte: Francesco Bisceglia
Gazzetta del Mezzogiorno