Mattinata, in migliaia per la Granfondo del Gargano

Tre giorni tra passeggiate ecologiche, degustazione di prodotti tipici locali e sport con la Granfondo del Gargano che dopo sedici anni ha cambiato sede
13 Maggio 2011
Granfondo del Gargano 2011
Granfondo del Gargano 2011

Mattinata ha superato brillantemente il suo primo banco di prova in vista della stagione turistica. La lungimiranza di amministratori e di imprenditori hanno contribuito alla buona riuscita di un lungo week end all'insegna di sport, turismo ed enogastronomia. Tre giorni tra passeggiate ecologiche alla ricerca di orchidee spontanee, degustazione di prodotti tipici locali e sport con la Granfondo del Gargano che dopo sedici anni ha cambiato sede, emigrando da Manfredonia a Mattinata.

Quest'anno, la classica di primavera, organizzata dal GS Sipontino, ha fatto registrare il record di iscrizioni: quasi mille con la maggior parte dei corridori che con le famiglie al seguito hanno occupato alberghi, bed&breakfast e agriturismi della cittadina garganica. 'Appena abbiamo visto che gli amici del GS Sipontino avevano difficoltà ad organizzare l'evento a Manfredonia - ha affermato il sindaco Roberto Prencipe - li abbiamo ospitati a Mattinata, consapevoli di poter offrire tutto il nostro appoggio. All'indomani dell'iniziativa siamo orgogliosi e soddisfatti di come è andata soprattutto dal lato delle presenze. Tanta gente fuori stagione non l'avevamo mai vista. La Granfondo del Gargano resterà a Mattinata anche nei prossimi anni. Noi ci crediamo e insieme agli amici del GS Sipontino e al Consorzio Gargano Incoming cercheremo di farla arrivare agli onori della cronaca nazionale'.

La sedicesima edizione della gara ciclistica che ha portato gli atleti da Mattinata a Monte Sant'Angelo, Peschici e Vieste, per poi far nuovamente ritorno a Mattinata è stata vinta da Dimitri Nikandrov dell'ASD Val di Foro il quale ha percorso il giro lungo del Gargano in 4h 13' 47' alla media di 35 chilometri orari. La medio fondo invece se le è aggiudicata Carmine Galletta del team Callagni Cavaliere in 3h17'38' alla media di 36 chilometri orari.

 

Teleradioerre