Conclusa l'ostensione alle spoglie di Padre Pio

Questa sera ''Porta a Porta'' trasmetterà in esclusiva le immagini delle varie fasi dell'operazione
24 Settembre 2009
La salma di Padre Pio
La salma di Padre Pio

Alle 14.24 si è conclusa l'ostensione delle spoglie di Padre Pio. Il trasferimento della salma nel sarcofago in legno, con rifiniture in argento, realizzato dall'orafo georgiano Goudjj, è iniziato quando l'ultimo fedele ha lasciato la cripta della chiesa Santa Maria delle Grazie.

Il corpo del frate con le stimmate è stato tolto dalla teca di vetro ed inserito in una nuova teca in plexiglass all'interno della quale è stato immesso l'Argon, un gas inerte che serve ad evitare la formazione di microbatteri. Durante le operazioni molto delicate di traslazione erano presenti i frati Cappuccini, il vescovo Michele Castoro, pronipoti di San Pio e Nazareno Gabrielli, biochimico a capo della commissione di periti che si occupò anche dei trattamenti sul corpo del santo al momento dell'esumazione.

Le immagini delle varie fasi dell'operazione, girate da Teleradiopadrepio, saranno trasmesse in esclusiva questa sera su "Porta a Porta", e successivamente distribuite alle altre emittenti. Il corpo di San Pio è adagiato su un materasso nel quale sono stati iniettati grani di gel di silice che serviranno a mantenere inalterato il tasso di umidità. San Pio stringe tra le mani un crocifisso e un libretto sulla regola francescana . Il volto sarà liberato dalla maschera in silicone e coperto da un velo bianco.

Teleradioerre