Conto alla rovescia per la visita del papa il 21 giugno

Papa Ratzinger arriverà in elicottero, accesso ai luoghi della celebrazione eucaristica e degli incontri con un pass gratuito
13 Maggio 2009
Papa Benedetto XVI
Papa Benedetto XVI

A trentanove giorni alla visita del Santo Padre tutto è ormai quasi pronto. Con tanto di ufficializzazione del programma dell’evento circa gli spostamenti del Papa durante l’intero arco della giornata del 21 giugno. Di contr'altro entra nel vivo anche l’organizzazione che verte sull'accoglienza dei pellegrini, compito che impegna frati ed istituzioni pubbliche. Per garantire un accesso ordinato ai luoghi della celebrazione eucaristica e degli incontri del Santo Padre, i frati hanno predisposto un sistema di prenotazioni con relativo rilascio di biglietti-invito gratuiti che è entrato in funzione ieri.

Attivato anche un call center (numero telefonico: 0882 417300) e l’e-mail: visitapapa@santuariopadrepio.it. In una nota diffusa dagli organizzatori, viene spiegato a coloro che annunceranno la loro presenza, che sarà consegnato anche un apposito pass (da esporre sul parabrezza) che consentirà di parcheggiare auto o pullman in un’area riservata in località "Pozzo cavo". Da questo parcheggio partirà poi un servizio di navette che trasporterà i pellegrini nella zona "Anfiteatro" (inizio viale Padre Pio) da dove poi gli stessi potranno incamminarsi verso il Santuario. Chi vorrà raggiungere le aree della celebrazione e degli incontri a piedi dovrà seguire invece un apposito percorso opportunamente segnalato. Per coloro che vorranno partecipare alla Celebrazione Eucaristica l’accesso al sagrato sarà consentito già nelle prime ore del mattino e cioè dalle ore 6,30 alle ore 08,30. La chiesa Santa Maria delle Grazie, cripta compresa, e la chiesa “San Pio da Pietrelcina” resteranno chiuse dalla sera del 20 giugno. Santuario e cripta saranno riaperti alla visita dei fedeli subito dopo la partenza del Papa (ore 18,30 circa). Per l’accesso in cripta ci saranno due ingressi: il cancello a nord, adiacente viale Padre Pio, e la portineria accanto al portone della chiesetta antica. Per quel giorno non ci sarà bisogno di prenotazione.

Come è ormai noto, il Santo Padre arriverà a San Giovanni Rotondo alle ore 09,15 di domenica 21 giugno 2008. L’elicottero, che giungerà dal Vaticano, atterrerà presso il campo sportivo “A. Massa” sito al viale della Gioventù, dove ci sarà ad accoglierlo l’arcivescovo Domenico Umberto D’Ambrosio. Il Papa raggiungerà in “papamobile” il Santuario “Santa Maria delle Grazie”, sul cui sagrato riceverà il saluto del Sindaco della città. Quindi, con la fraternità dei Cappuccini, si recherà a pregare nella cripta che custodisce le spoglie mortali di san Pio da Pietrelcina. Alle 10,15 raggiungerà il sagrato della nuova chiesa intitolata al Santo, dove presiederà la solenne Concelebrazione Eucaristica e reciterà l’Angelus. Alle 16,30, dinanzi al pronao di Casa Sollievo della Sofferenza Benedetto XVI incontrerà gli ammalati e il personale dell’Ospedale.

Anche in questo caso l’accesso all’area riservata sarà consentito esibendo l’apposito invito. L’ingresso avverrà dal cancello del Piazzale “Santa Maria delle Grazie” e sarà aperto dalle ore 14,00 alle ore 15,30. Alle 17,30 il Pontefice incontrerà i sacerdoti, i religiosi, le religiose e i giovani all’interno della chiesa di San Pio da Pietrelcina. L’accesso a coloro che si saranno prenotati e saranno muniti di biglietto-invito avverrà dal cancello di via De Nunzio e sarà possibile dalle 14,30 alle ore 16,30. Terminato quest’ultimo incontro (ore 18,15 circa) l’auto del Santo Padre raggiungerà il campo sportivo “A. Massa” per ripartire, sempre in elicottero alla volta di Città del Vaticano.

Francesco Trotta (La Gazzetta del Mezzogiorno)