"Poesie d'amore" titolo del nuovo libro di Italo Magno

L'autore racconta di un amore privo di maschere e ostentati preziosismi
16 Febbraio 2009
Italo Magno
Italo Magno

E’ semplice ed essenziale il titolo del nuovo libro di Italo Magno, già preside storico della scuola media Perotto di Manfredonia e dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale di Puglia, autore di numerose opere di narrativa fra le quali, ultima, "La storia segreta del delfino Filippo" che notevole successo ha riscosso fra i ragazzi delle scuole medie della Capitanata.

Adesso, con "Poesie d’amore", Magno abbandona momentaneamente la narrativa per dedicarsi alla sua altra grande passione, la poesia. Poesie d’Amore di Magno parla dell’amore in tutte le declinazioni possibili, spiega la presentazione di Carla Chiummo, presidente della facoltà di Lettere di Urbino. L’amore - dice la Chiummo, è il filo conduttore di questi versi, o meglio ancora, cemento che sostiene robustamente tutta l’impalcatura, strutturale e "narrativa" della raccolta.

Un "amore", quello raccontato da Italo Magno, senza maschere e senza ostentati preziosismi. Un biglietto da visita che ci invita effettivamente ad entrare tra le pieghe di una sensibilità poetica curiosa, sfaccettata, persino a momenti scherzosa, ma mai insincera; anzi quasi ostentatamente diretta – sostiene la professoressa Chiummo - di questi tempi, potremmo dire persino paradossalmente impudica nella sincerità delle emozioni e dei sentimenti evocati. Leggere le poesie di Magno, dedite al sentimento principe ma senza scendere nel sentimentalismo, è dunque un’esperienza particolare, dove l’autore racconta anche se stesso e tutti, nelle varie declinazioni dell’amore. Edito da Andrea Pacilli Editore – Buenaventura, in un’edizione di pregio e disponibile in libreria a Manfredonia e Foggia, il libro sarà presentato proprio da Andrea Pacilli.

Francesco Bisceglia (La Gazzetta del Mezzogiorno)