Calcio: L'Atletico Vieste passeggia a Mattinata

Si fa sentire l'assenza del portiere Gaetano Guerra
25 Aprile 2005
L'U.S.Matinum
L'U.S.Matinum
MATINUM ñ ATL. VIESTE †† †0 ††† ††† ††† †††††† 4

Il Mattinata, dopo la brillante vittoria sulla Castriotta Manfredonia, si presenta all'Agnuli privo del portiere titolare Guerra (appiedato dalla Disciplinare per 3 giornate, a causa di alcuni tafferugli avvenuti a fine gara, domenica scorsa, con giocatori avversari) paga l'inesperienza del giovanissimo portiere Lauriola e così il Vieste può rafforzare le proprie speranze di promozione.

Nei primi minuti di gioco è il locale Rinaldi a farsi pericoloso con un bel tiro angolato che viene però sventato prontamente dal portiere viestano. Al 40' inizia l'incontenibile serie di gol dell'Atletico Vieste. Ma l'arbitro annulla la prima rete per carica sul portiere e non mancano le proteste dei viestani. La prima rete regolare arriva poco dopo. E' Longo a impegnare il portiere mattinatese con un traversone, senza che questi riesca ad intercettare, e fare centro.

Nella ripresa Giuseppe Patrone con una sforbiciata in volo raggiunge l'angolo destro della porta e realizza il 2 a 0. Il terzo gol arriva al 14': su calcio piazzato a circa 20 metri dalla porta mattinatese Vespa sorprende il portiere che si impapera. La doppietta di Patrone arriva al 26' su contropiede e la partita non ha più storia.

Tra i viestani da segnalare l'ottima prestazione del giovanissimo Francesco Sollitto. Da parte sua l'arbitro Filomeno è riuscito a dominare bene i momenti di nervosismo tra i giocatori.

MATINUM MATTINATA: Lauriola, Latino (Piemontese), Bisceglia D., Sciarra, Vergura, Bisceglia F., Rinaldi, Gentile (Notarangelo), La Torre, Di Carlo, Sansone (La Torre). Allenatore: Ricucci.

ATLETICO VIESTE: Bua, Sollitto, Patrone M.,Cinque, Vespa, Melchionda, Longo, Borda (De Simio), Patrone G., Dugange, Gentile (Piracci). Allenatore: Mimmo.

ARBITRO: Filomeno di Barletta.

RETI: 45'p.t. Longo, 5' e 26' s.t. Patrone G., 14's.t. Vespa.

Francesco Bisceglia