Ancora una sconfitta per il volley Pentagono

Domani sera al Palazzetto si gioca la terza gara di campionato
23 Novembre 2007
Senza didascalia
Ancora una sconfitta con l'amaro in bocca per l'ASD Pentagono. Domenica scorsa sul parquet di Lucera i ragazzi dei mister Mimmo Ciuffreda e Michele Minuti hanno sciupato un'altra ghiotta occasione per muovere la classifica che per ora li vede ancora in coda, fermi a zero punti.

Gli avversari non sono apparsi superiori, magari solo meglio organizzati in campo, fatto sta che il risultato è stato identico a quello della gara d'esordio: 3 a 1. E proprio l'organizzazione di gioco sembra essere il tormento che affligge la squadra, anche se, visto il poco tempo in cui è stata impastata, è addirittura sin troppo scontato notarlo e certamente si potrà trarre spunto e miglioramento da ogni errore. Ed è forse per questo che mister Ciuffreda sembra essere tranquillo e si dice ottimista sulle possibilità di salvezza: ´non c'è fretta, il campionato è appena iniziato e noi dobbiamo ancora fare esperienza. Finora abbiamo incontrato due delle squadre più forti, ma secondo me battibili con un pò più di attenzione in ricezione, che è la nostra pecca maggioreª.

Purtroppo anche la sorte è stata avversa ai mattinatesi: una fastidiosa forma influenzale e qualche problema muscolare hanno infatti condizionato le prestazioni dei due attacchi, Gianfranco Gentile e Aldo Ciuffreda, che pur mostrando volontà e impegno non hanno potuto dare un contributo fattivo alla squadra. Ma c'è da migliorare anche l'aspetto emotivo, i ragazzi sono entrati in partita troppo tardi, praticamente solo nel terzo set, peraltro vinto, mettendo letteralmente in crisi la compagine lucerina.

Si è visto ancora un grande muro e notevoli miglioramenti in attacco anche con un palleggiatore menomato come mister Ciuffreda. Ottimo esordio di Pasqualino Notarangelo alla banda, che ha sostituito Aldo Ciuffreda. Buona anche la prestazione di capitan Bisceglia, vero leader in campo, nonchè le conferme di Sergio di Rodi e Leo Ciuffreda a muro ed in attacco.

Ora si spera di prendere i primi punti davanti ai propri tifosi sabato 24 novembre alle ore 19 contro un più abbordabile ANSPI Oratorio Santa Teresa di Sannicandro.
La Redazione