Gargano, parla il vento

Domani la presentazione del Trofeo challenge Pizzomunno
30 Agosto 2007
Senza didascalia
E' fissata per domani, venerdì, alle 10 presso la sala convegni dell'Inside, la conferenza stampa di presentazione della quindicesima edizione della Regata del Gargano - Trofeo challenge Pizzomunno Cup e Adolfo Frattarolo, la classica manifestazione sportiva organizzata dalla sezione di Manfredonia della Lega navale italiana in programma dal 14 al 16 settembre.

Numerose le novità che accompagnano l'edizione 2007 della Regata e che saranno illustrate dal presidente della Lega Navale Lorenzo Di Candia. Innanzitutto la partenza, anticipata di un giorno, per consentire agli equipaggi che si cimenteranno nel periplo notturno delle Isole Tremiti di far rientro a Vieste e riunirsi a tutte le altre imbarcazioni che avranno nel frattempo coperto le 25 miglia della prima tappa. La gara rappresenterà il primo test ufficiale per la barca in fibre di carbonio progettata e realizzata nei cantieri della nota società del gruppo Bolici.

L'imbarcazione ultraleggera, che vedremo in esposizione al prossimo Salone della Nautica di Genova, sarà timonata dall'affermato velista pugliese Paolo Semeraro. Si riprenderà a navigare domenica mattina, nella incognita dei venti che rendono questa regata costiera particolarmente tecnica e che per questa particolarità, unitamente all'attrattiva esercitata dalla suggestiva costa garganica, attira a a Manfredonia equipaggi e armatori provenienti dalle principali località costiere della Puglia e del Medio Adriatico.

La Pizzomunno Cup sarà quest'anno ìbanco di provaî per il giovanissimo equipaggio del Beneteau 25 caratterizzato dalla Lega Navale di Manfredonia, formato da 5 ragazzi tra i 14 e i 17 anni che, dopo i corsi estivi tenuti dall'istruttore Antonio Macina, hanno deciso di assaporare anche il piacere della competizione sportiva. In regata, seguiti dal loro istruttore che assumerà il ruolo di skipper, si alterneranno al timone della barca e negli altri incarichi che man mano Macina deciderà loro di affidare.

La Regata del Gargano, valevole come 20esima prova del XIV Giro di Puglia di vela d'altura, è anche terza e conclusiva tappa del Campionato di Grande Altura della Puglia che inizia con la Fanos-Tricase- Fanos e prosegue con la Brindisi-Corfù.
Marianna Vitulano