Calcio: Acciuffato nei minuti di recupero un giusto pareggio

Allungata la serie positiva che dura da ben 5 giornate
28 Febbraio 2005
Senza didascalia
U.S. MATINUM ñ TROIA 1 ñ 1
E' uscito sicuramente deluso dall'Agnuli quest'oggi chi si aspettava il bottino pieno da parte dell' U.S. Matinum contro un'avversaria modesta e relegata in fondo alla classifica. E forse è stata proprio questa presunzione a trarre in inganno i ragazzi di mister Ricucci, apparsi sì in buona forma fisica, ma anche poco concentrati. Ma nonostante tutto bisogna consolarsi con l'imbattibilità che continua da ben 5 turni (2 vittorie e 3 pareggi) e stavolta la fortuna sembra aver comunque baciato i garganici, costretti ad inseguire e ad acciuffare il risultato solo nei minuti di recupero, contro un sormione Troia.

Dopo un quarto d'ora avaro di emozioni, è il Mattinata ad affacciarsi per primo verso la porta avversaria, conquistando un buon calcio di punizione, che La Torre G. spedisce di poco lontano dal palo. Un minuto più tardi è il Mattinata a concedere una ghiotta occasione al Troia, con un'uscita poco sicura del portiere Guerra. Al 21' gli ospiti ci riprovano, ma stavolta è attento il portiere, che non si fa sorprendere e blocca in presa sicura. Gli ospiti mostrano di voler lasciare giocare per poi partire in contropiede, sfruttando la velocità dei propri attaccanti; ma al 26' è Piemontese a strappare applausi per un ottima chiusura sul numero sette avversario, Corso, ottimamente liberato sulla fascia con un'azione in velocità. Alla mezzora di gioco, Di Carlo, l'ispiratore di tutte le manovre dei garganici, subisce un brutto fallo a metà campo. Tre minuti più tardi La Torre G. non riesce a concretizzare una buona occasione, ancora una volta favorita da un preciso lancio di Di Carlo. Le squadre appaiono stanche e non offrono un gioco brillante. Al 44' ancora il mobilissimo La Torre entra in area, ma dopo un contrasto, giudicato regolare dall'arbitro, guadagna solo un'ammonizione per simulazione. Sul capovolgimento di fronte è il Troia a procurarsi un'altra azione da gol, con Tucci, che si libera al tiro impegnando severamente Guerra, che con un intervento da applausi riesce ancora a mantenere inviolata la propria porta. Prima del fischio dell'arbitro, il Mattinata si procura una punizione dal limite, che Di Carlo sparacchia alto sulla traversa.

Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato e privo di emozioni, entrambe le squadre si presentano in campo con le stesse formazioni. E' di nuovo il Mattinata a produrre la prima azione degna di nota. Lancio di Sansone e conclusione di La Torre di poco fuori dallo specchio della porta avversaria; su veloce capovolgimento di fronte, insidioso contropiede del Troia, con Capuano, chiuso in angolo con un sicuro intervento del capitano locale Bisceglia Francesco. Al 10' incursione in area di Sansone, che viene atterrato dal numero 5 ospite, San Gregorio: rigore prontamente assegnato dall'arbitro. Sul dischetto si porta Di Carlo, che fallisce però la trasformazione.

Pur non riuscendo a capitalizzare alcuna occasione, il Mattinata non demorde e non si disunisce. Al 20' il Troia viene fermato per un dubbio fuorigioco assegnato dall'arbitro, apparso anch'egli abbastanza distratto quest'oggi. Al 22' Sansone batte una punizione che Mucciarone blocca senza problemi. Un minuto più tardi il capitano dei garganici viene ammonito. Al 25' La Torre lancia lungo per Sciarra che, tradito da una pozzanghera d'acqua, non riesce nello stop aereo, sprecando malamente un'altra ghiotta occasione. Al 26' da segnalare un brutto fallo di Rosiello: il difensore ospite atterra il baby Tommaso Pinto, dalla cui punizione scaturisce una piccola ma colorita rissa. Gli animi si scaldano e i locali s'innervosiscono. Ed un minuto più tardi, la beffa si consuma: su un contropiede ben orchestrato, il Troia si porta in vantaggio con l'attivissimo Tucci.

Il Mattinata non demorde e senza perdersi d'animo spende le residue energie per riacciuffare il risultato. Al 30' Sansone in area si produce in un'acrobatica rovesciata che si stampa sulla traversa. Al 33' su angolo battuto da Sansone, raccoglie di testa Sciarra che costringe il portiere ospite ad una superba parata. E' ancora il Mattinata a spingere in forcing con Pinto al 35' e un minuto più tardi Piemontese lascia il campo per far posto a La Torre Nicola. La partita ormai non ha più un senso logico nè tattico: sono tutti nell'area del Troia. In pieno recupero, quando ormai la gente stava smobilitandosi dagli spalti, il capitano locale Bisceglia Francesco corona la sua perfetta gara, saltando più alto di tutti e colpendo in pieno il pallone, insaccando: è pareggio.

Il Mattinata raccoglie i giusti meriti di uno sforzo prodotto per tutto il secondo tempo. Visibilmente delusi gli ospiti, che comunque alla vigilia avrebbero sicuramente sottoscritto il pari, a giudicare dall'ottimo periodo di forma e dai risultati acquisiti nelle ultime gare dal Mattinata.

U.S. Matinum: Guerra, Miucci, Piemontese, Pinto, Vergura, Bisceglia F., Sansone, Gentile, Rinaldi, Di Carlo, La Torre G. Allenatore Ricucci. Troia: Mucciarone, Rosiello, Lombardi, Ferro, San Gregorio, Celentano, Corso, Chiappinelli, Tucci, Onorato, Capuano. Arbitro: D'Oronzo di Barletta. Reti: Tucci (27's.t.), Bisceglia Francesco (48's.t.).

La Redazione